Spadafora: «Per avere dati reali necessarie un paio di settimane»

emergenza coronavirus spadafora
© foto www.imagephotoagency.it

Spadafora sulla ripresa del calcio: «Si deve agire con prudenza, per avere dei dati reali sulla ripartenza necessarie settimane»

Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha parlato ai microfoni de L’Unione Sarda in merito alla ripresa del campionato. Ecco le sue parole:

«Abbiamo la responsabilità di agire con prudenza. Da ministro dello Sport non posso che augurarmi una ripresa della Serie A, ma ciò non può che avvenire attraverso un percorso condiviso da tutte le parti in campo: dalla Figc al Comitato tecnico scientifico. Per avere dati reali su cui decidere in merito alle partite servirà vedere le conseguenze delle riaperture di questi giorni: ci vorranno almeno un paio di settimane. Rispetto alla Serie A, temo che le categorie dalla Serie B alla Serie D, possano avere maggiori difficoltà. La battuta su Nandez? Mi è stato ironicamente chiesto in un commento sulla mia pagina chi avrei preso tra tre giocatori al Fantacalcio. Tra quei tre nomi ho sottolineato l’ottima stagione di del centrocampista del Cagliari che, ha avuto una partenza davvero eccezionale, giocando su ritmi altissimi e con grande qualità».