Connettiti con noi

Focus

Sottil, espulsione amara contro il Venezia: assente contro il Cagliari

Pubblicato

su

Il Cagliari raccimola l’entusiasmo derivato dalla vittoria contro la Sampdoria e pensa alla Fiorentina: riecco Sottil (in panchina)

«Il suo ritorno alla Fiorentina è importante perché voluto dalla società. Lì ha la stima del mister e mi auguro che il prossimo possa essere l’anno della consacrazione per lui». Andrea Sottil parlava così lo scorso 3 agosto del futuro di Riccardo, suo figlio, tornato nuovamente a vestire la maglia viola in questo campionato. Proprio grazie alla Fiorentina, in effetti, è iniziata la sua carriera calcistica: prima nelle giovanili nel 2016, poi – nella stagione successiva – aggregato alla prima squadra. Una breve parentesi lo ha spinto in prestito al Pescara nel 2019, per poi rincasare, ancora una volta, a Firenze

CAGLIARI E PRIMO GOL IN SERIE A – Il 20 settembre 2020 viene ceduto con diritto di riscatto alla società di Tommaso Giulini. Proprio con la maglia rossoblù, l’attaccante ha realizzato il suo primo gol in Serie A nella vittoria contro il Crotone per 4-2. Durante il periodo passato sull’isola, il classe ’99 ha messo in risalto le proprie qualità (velocità, estro, dribbling) con ottime prestazioni, tanto che la società decise di riscattarlo a fine stagione ma, proprio in quell’occasione, la viola esercitò il contro-riscatto e così Sottil fece ritorno nel capoluogo toscano

PRESENTE E FUTURO – Archiviata la vittoria contro la Sampdoria, gli uomini di Walter Mazzarri si stanno preparando per la sfida di domenica (ore 15:00) al Franchi proprio contro la Fiorentina che, a proposito, ha appena rinnovato il giovane fino al 30 giugno 2026. Un segnale forte e chiaro quello di Commisso nei confronti del club ma anche degli avversari, dimostrazione di voler puntare su giocatori cresciuti nel proprio vivaio e, nel frattempo, simbolo di fiducia verso un potenziale fuoriclasse. Il giovane esterno deve ancora crescere e maturare, sopratutto dopo l’espulsione rimediata ieri contro il Venezia, anche se i margini di miglioramento sono evidenti.