Serie A, un minuto di silenzio per la Chapecoense

Chapecoense lega
© foto www.imagephotoagency.it

Un minuto di silenzio su tutti i campi della Serie A per ricordare la Chapecoense, squadra rimasta vittima di un tragico incidente aereo in Colombia. La Lega invita le squadre italiane a scendere in campo con il lutto al braccio

IL LUTTO – In Italia la drammatica associazione di idee fra disastro aereo e calcio è legata indissolubilmente a Superga, a quella notte in cui morì il grande Torino. Il tragico incidente che ha coinvolto la squadra brasiliana della Chapecoense ha subito richiamato alla memoria quel dramma scolpito nella storia calcistica. La Lega ha disposto che il prossimo fine settimana si osservi un minuto di silenzio su tutti i campi della Serie A, per manifestare la vicinanza e il cordoglio del calcio italiano nei confronti delle vittime della tragedia: le squadre sono state anche invitate a scendere sul terreno di gioco con il lutto al braccio.
IL SOGNO SPEZZATO – Resterà a lungo il segno del dramma vissuto in Brasile, dove la Chapecoense viveva una vera e propria favola: dalle serie minori fino alla massima categoria nel giro di pochissimi anni, addirittura il raggiungimento della finale di una competizione che per il Sudamerica equivale alla nostra Europa League. Proprio a pochi chilometri da quella partita si è fermato tutto, per sempre. L’Atletico Medellin, che doveva sfidare i brasiliani nella finale, ha chiesto che la Copa Sudamericana sia assegnata alla memoria ai calciatori deceduti.

Articolo precedente
pescara, oddoPescara, Oddo: «Mi sono vergognato, qualcuno non ha carattere»
Prossimo articolo
canziPrimavera, sabato il Cagliari fa visita al Bologna