Sau: «Difficile lasciare Cagliari, voglio ripagare la fiducia della Samp»

sau sampdoria
© foto Instagram unionecalciosampdoria

Marco Sau si presenta ai tifosi della Sampdoria: «Ci ho messo poco a dire sì, anche se è stato difficile lasciare la Sardegna. Cercherò di ripagare la fiducia del club»

Dopo sei stagioni e mezzo con la maglia del Cagliari, Marco Sau riparte dalla Sampdoria e da Marco Giampaolo. L’attaccante sardo, ceduto a titolo definitivo al club blucerchiato nell’ultimo giorno di mercato, ha parlato della nuova avventura ai canali ufficiali del club ligure: «La trattativa è nata negli ultimi giorni, appena è uscita la voce ci ho messo davvero poco a dire sì. Lasciare la Sardegna dopo così tanto tempo è stato difficile, sto ancora cercando di metabolizzare tutto. Però sono felice di essere qui, ringrazio il presidente Ferrero e la società per avermi portato qua, spero di ripagare la fiducia. C’è una grande concorrenza ma lo sapevo, sono qui per ritagliarmi il mio spazio: cercherò di mettere in difficoltà il mister e dare il mio contributo alla squadra».

SAU – In terra ligure Pattolino ritrova Murru ed Ekdal, ma anche mister Giampaolo: «L‘ho conosciuto a Cagliari quando ero al bivio tra Primavera e prima squadra, mi aveva chiamato in prima squadra. Devo molto a lui, da lì è partita la mia carriera: spero di ripagare la sua fiducia. Ci tengo, voglio dimostrare il mio valore, arrivo da un momento particolare ma sono motivato e contento di far parte di questa grande società. Io e Nicola (Murru, ndr) abbiamo un bel rapporto dai tempi di Cagliari, mi fa pacere ritrovarlo, eravamo insieme anche adesso: mi aiuterà a inserirmi. Ritrovo anche Albin (Ekdal, ndr), bravissimo ragazzo e ottimo giocatore, mi fa piacere ritrovarlo. Arriva un momento particolare, la squadra sta andando benissimo e speriamo di arrivare il più in alto possibile. Non mi sarei mai aspettato di esser qua, la Sampdoria è una squadra forte, con una società forte, quasi inarrivabile».

Articolo precedente
giudice sportivoCagliari, i rossoblù non vincono più
Prossimo articolo
romagnaInizia la settimana di Milan-Cagliari