SALA STAMPA – Delneri: «È mancata l’attenzione. Il Cagliari ha sofferto senza cambi»

delneri udinese
© foto www.cagliarinews24.com

La conferenza stampa dell’allenatore dell’Udinese Luigi Delneri al termine della partita persa 2-1 dai bianconeri contro il Cagliari

L’Udinese è uscita sconfitta dallo stadio Sant’Elia per 2-1. Il pareggio segnato da Fofana al 50′ è durato solo otto minuti. Al termine della partita, il tecnico dei friulani Luigi Delneri ha parlato in conferenza stampa.

LE PAROLE DI DELNERI – Ecco le parole di Delneri dopo Cagliari-Udinese«Nel calcio prima di far funzionare le gambe bisogna usare la terza. Non possiamo regalare quelle occasioni al Cagliari. Abbiamo più di un problema in difesa che dobbiamo risolvere. Abbiamo concesso agli avversari soluzioni abbastanza semplici in cui basterebbe leggere la partita. Ci vuole attenzione. Quando si perde ci sono sempre degli errori. Oggi c’è stata disattenzione, ma abbiamo preso anche due pali, abbiamo fatto le azioni da attacco che dovevamo fare, ci sono però ancora troppo errori in fase difensiva. Non si possono avere tutte queste occasioni, crossare, segnare, prendere due pali e perdere. Quando è entrato Penaranda ci siamo messi con il 4-2-3-1. Abbiamo creato diverse occasioni importanti, anche con lo stesso Fofana che ha segnato il gol dell’1-1. La squadra ha giocato la sua partita. La prima volta che il Cagliari ha fatto un uno-due è andata in porta. Ad inizio partita avevamo il controllo della gara, ma nel calcio ci vuole attenzione fino al 100′. Oggi mancava solo che tirassimo nella nostra porta. Sul 2-1 l’errore ci sta, ma bisogna sempre rientrare per aiutare il portiere. Non dobbiamo dare per scontata la salvezza. Poi noi dobbiamo pensare anche al futuro, facendo giocare giovani come Penaranda o Fofana. Dobbiamo sempre avere stress e patos in campo. Il Cagliari aveva otto fuori, ha sofferto perché non aveva tanti cambi, però ha giocatori di grandi qualità come Isla, Padoin, Sau, Borriello o Di Gennaro. Oggi non aveva cambi, ma è riuscito a vincere grazie alle motivazioni di giocatori che hanno dovuto giocare per 90’».

Articolo precedente
rastelliSALA STAMPA – Rastelli: «La vittoria di oggi vale un pezzo di salvezza»
Prossimo articolo
Udinese, Faraoni: «Contento per il ritorno, non per il risultato»