Rastelli: «Barella può diventare un grandissimo»

rastelli cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex tecnico rossoblù Massimo Rastelli su Barella: «Anche a Cagliari gli dicevo di non accontentarsi: ha le doti per diventare un grandissimo giocatore»

L’esordio in Coppa Italia con Zola, quello in Serie A con Festa e il salto di qualità mentale (e l’affermazione in A) con Rastelli. Spesso Nicolò Barella ha evidenziato quanto il tecnico campano sia stato importante per la sua crescita mentale, la stessa evidenziata Rastelli in un’intervista a Tuttosport: «A poco più di 18 anni aveva già giocato qualche partita in Serie A e forse pensava che sarebbe stato tutto facile in Serie B, invece così non è stato anche perchè la concorrenza in squadra era molto alta per un ragazzo tanto giovane, quindi abbiamo deciso di mandarlo in prestito al Como per farlo giocare con continuità. Quando è tornato l’ho ritrovato migliorato: nel periodo passato a Como ha capito che doveva avere più continuità a livello mentale e maggior determinazione nell’approccio alla partite. E’ molto più maturo rispetto ai suoi anni. Un consiglio? Quello che gli ho dato a Cagliari: non accontentarsi mai, perchè ha le doti per diventare un grandissimo giocatore».

L’INTER – E probabilmente è proprio lo step compiuto in riva al lago che lo porta a scendere in campo sempre con il 100% della concentrazione. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, tanto che da tempo le big italiane stanno studiando una strategia per accaparrarsi il cartellino. Su tutte c’è l’Inter, Rastelli non ha dubbi: «Sarebbe un salto importante, ma lui ha le qualità per ambire in futuro a giocare a quel livello. Spalletti è un maestro, ha lanciato e fatto le fortune di tanti ragazzi».

Articolo precedente
miangue mattutinaCagliari, allenamento personalizzato per Miangue
Prossimo articolo
lopez donadoniVerso Cagliari-Bologna, Lopez e Donadoni: un passato in comune