Ragatzu: «Ho dato il meglio di me stesso» – VIDEO

Daniele Ragatzu, attaccante del Cagliari, è intervenuto nel post gara dopo la vittoria contro il Pogoń Szczecin

L’amichevole con il Pogoń Szczecin è stata una ghiotta occasione per collezionare qualche minuto in più per Daniele Ragatzu. L’attaccante prodotto del vivaio cagliaritano non ha trovato molto spazio in queste prime giornate, entrando spesso da subentrato, complici le ottime prestazioni di Joao Pedro e Giovanni Simeone. Al termine della vittoria contro la squadra polacca il numero 26 ha così commentato: «Mi serviva fare 90 minuti fatti bene, ho dato il meglio di me stesso. Ci tenevo, ora spetterà al mister giudicare la mia prestazione». Interrogato su quali saranno gli obiettivi della stagione, l’attaccante ha risposto: «Cercherò di giocare il più possibile e di ritagliarmi il mio spazio in modo positivo. Giocare con Simeone? È entrato ed è stato decisivo, sappiamo il suo valore, siamo un gruppo unito e anche tra attaccanti andiamo d’accordo».

FUTURO E COMPAGNI – L’amichevole è stata utile anche per molti giovani di mettersi in mostra per la prima volta con la maglia rossoblu. un percorso di crescita che per molti è solo alle battute iniziali, ma che grazie ai consigli dei più esperti potrà prendere il verso giusto, consiglio che lo stesso Ragatzu ha dato nel post gara: «Bisogna allenarsi al 100% e sfruttare bene le occasioni, quando passano i treni bisogna salirci sopra. Auguro ad ogni giovane di poter fare il suo percorso». Joao Pedro o Simeone non fa differenza, il gruppo è compatto e pronto ad adattarsi a ogni situazione, come sottolineato dallo stesso Ragatzu: «Mi trovo bene con tutti e due, ci alleniamo in settimana e ci troviamo bene, per me è uguale». Il futuro è ancora tutto da scrivere, ma le idee del numero 26 sono chiare: «Rimanere qua sarebbe per me un onore. Sono maturato rispetto a qualche anno fa, l’esperienza serve a questo».