Primavera, Cagliari-Bologna che rimonta!

© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Coppa Italia Primavera: lo svantaggio iniziale non spaventa i ragazzi di Canzi, che conquistano il passaggio al secondo turno della TIM Cup

Si conclude per 4-3 la gara di Coppa Italia per i ragazzi di Max Canzi contro un difficile Bologna. Una grande rimonta permette al Cagliari Primavera rossoblù di passare il turno e di aggiudicarsi un posto nella seconda fase della TIM Cup.

LA PAURA INIZIALE – Passano appena 5 minuti di gioco ed il Bologna passa subito in vantaggio: Piccardi crossa dal fondo verso il centro dell’area, trovando Barnaba pronto a buttare la palla in rete con il mancino. Meno di 60 secondi e l’arbitro Pashuku decreta un penalty per il Bologna: Cadili commette fallo in area su Farinelli, ma a battere il rigore si presenta il capitano Mazza, che dagli 11 metri non sbaglia, 0-2 per gli ospiti.

LA REAZIONE – All’11’ è il Cagliari a farsi sentire con Ladinetti che mette in mezzo un’ottima palla per i compagni, ma nessuno è in grado di sfruttare l’occasione. Pochi minuti dopo i rossoblù ci provano ancora con una bella punizione calciata da Fini, Gagliano di controbalzo mette dentro ad incrociare. Alla mezzo’ora del primo tempo ancora Gagliano cerca il gol del pari, ma viene anticipato da Fantoni che salva la sua porta. Nel finale della prima parte di gara, i rossoblù si fanno pericolosi in diverse occasioni con Verde, Lombardi, Marigosu e Fini, senza riuscire però a finalizzare. Il Bologna si fa sentire solamente al 43’ che, in contropiede, tenta il tiro dal limite con Koutsoupias, sfiorando il palo.

LA RIPRESA – Canzi mette subito in campo forze fresche, facendo entrare Contini e Kouadio rispettivamente al posto di Fini e Porru. Dieci minuti dopo anche Troise opta per la stessa decisione: fuori Krastev e Farinelli, dentro Rabbi e Visconti. Il primo brivido del secondo tempo è da parte del Cagliari con Peressutti che, avanzato sulla fascia destra, tenta il tiro, senza impensierire troppo il portiere avversario che para facile. Al 58’ arriva il gol del pari: Lombardi serve Gagliano che senza timore avanza tra due avversari, si accentra, salta il portiere e mette a segno il gol del pareggio. Forti del 2-2, i ragazzi di mister Canzi continuano il loro assedio prima con Lombardi, poi con Contini ed infine con Verde. Quest’ultimo, poco dopo, con uno splendido tiro a giro dai 25 metri, mette a segno il terzo gol per i rossoblù, portando la squadra in vantaggio. Esattamente tre minuti dopo, al 67’, arriva anche il quarto gol del Cagliari: Marigosu lanciato in porta, viene buttato giù e guadagna un rigore che lui stesso trasforma.

SORPRESA BOLOGNA – La partita sembra ormai chiusa, ma il Bologna non si lascia scoraggiare dal doppio svantaggio. Mister Troise fa rifiatare un po’ i suoi ragazzi facendo entrare Cossalter e Soldani al posto di Kastrati e Cassandro. Per i bolognesi esce anche Koutsoupias ed entra Stanzani. Al 69’ Rabbi riapre la partita segnando con un gran colpo di testa il terzo gol per i felsinei. Pochi secondi dopo ancora Rabbi cerca di mettere a segno il gol del pareggio sempre di testa, senza riuscire a finalizzare. Ci prova anche Cossalter con un bel tiro dalla distanza, ma un Cabras pronto gli nega la gioia del gol. Il Bologna non molla e cerca disperatamente la rete del pari anche con Stanzani, che manda sull’esterno della porta. Il Cagliari effettua nuovi cambi: fuori Marigosu e Gagliano, dentro Camarà e Pici. Dieci minuti dopo fuori anche Verde e spazio a Cissè.

ULTIMI BRIVIDI – Ormai già in pieno recupero, Visconti cerca ancora il pareggio, cercando di impensierire Cabras con un tiro dalla trequarti. Il numero 1 rossoblù para. Al quinto di recupero i ragazzi di Canzi tentano l’ultimo assalto: Contini cerca la quinta rete della gara, ma il suo tiro viene respinto dal portiere avversario, Cissè si ritrova la palla sui piedi e calcia, mandando fuori. Qualche secondo dopo arriva il triplice fischio. Il Cagliari vince 4-3 e si qualifica per il secondo turno di Coppa Italia. Ora nuovamente testa al campionato per la terza giornata. Si torna in campo sabato a Genova contro la Sampdoria.

Tim Cup Primavera, Cagliari-Bologna: il tabellino

CAGLIARI: Cabras, Porru (46’ Kouadio), Ingrosso, Peressutti, Ladinetti, Cadili, Lombardi, Fini (46’ Contini), Verde (88’ Cisse), Marigosu (78’ Pici), Gagliano (78’ Camara).
Allenatore: Max Canzi.

BOLOGNA: Fantoni, Barnaba, Kastrati (68’ Cossalter), Mazza, Portanova, Saputo, Piccardi, Cassandro (68’ Soldani), Krastev (55’ Rabbi), Farinelli (55’ Visconti), Koutsopias (69’ Stanzani).
Allenatore: Emanuele Troise.

Arbitro: Pashuku di Albano Laziale.

Marcatori: 5’ Barnaba, 6’ Mazza rigore, 19’ e 58’ Gagliano, 64’ Verde, 67’ Marigosu rigore, 69’ Rabbi.

Dalla nostra inviata ad Assemini Elena Accardi

Articolo precedente
Cagliari-Sampdoria, le probabili formazioni: Pavoletti verso il ritorno
Prossimo articolo
cagliari primavera canziPrimavera, Canzi: «Contento per il carattere mostrato»