Pellegrini: «Mai sentito di passaggio. Maran importantissimo per me»

pellegrini cagliari
© foto 30-10-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Bologna. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Pellegrini

Luca Pellegrini ritorna sulla scelta di vestire di nuovo il rossoblu: «Sentivo di dover dare ancora tanto al Cagliari». E su Maran e Nainggolan…

Lui, abituato a fare su e giù per la corsia sinistra, ha visto il suo Cagliari smettere di correre dopo gran parte di girone d’andata a ritmi alti. Luca Pellegrini, intervistato da Calcio2000, ha riavvolto il nastro e parlato della scelta di tornare in Sardegna dopo il passaggio dalla Roma alla Juventus: «Era la scelta giusta da fare. Ho sempre pensato di aver lasciato qualcosa di incompiuto al Cagliari. Non mi sono mai sentito di passaggio qui in Sardegna. Certamente è stata una scelta figlia anche della voglia di crescere e giocare con continuità ma, ripeto, sentivo che dovevo dare ancora tanto a questa squadra».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

PELLEGRINI – Qualche parola anche su Rolando Maran, tecnico che gli ha permesso di affermarsi in Serie A a partire dallo scorso gennaio: «Per me è stato importantissimo. Non tutti avrebbero avuto il coraggio che ha avuto lui. Mi ha schierato, nonostante fossi molto giovane e, come detto, arrivassi da un infortunio complicato. È una persona con cui vado d’accordo. Con me è sempre stato corretto. Parla in maniera diretta, senza fare giri di parole. Sa caricarti ma senza farti sentire troppo la pressione. Mi ha aiutato tantissimo e lo sta facendo ancora oggi. Nainggolan? L’ho ritrovato come l’avevo conosciuto a Roma. Per me è stato importantissimo. Mi è stato vicino durante il periodo dell’infortunio. Mi ha dato consigli utilissimi, mi è stato vicino e mi ha fatto riflettere. Si sta confermando a Cagliari. È una persona speciale».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy