Pavoletti: «Peccato che il gol non sia bastato. Ora voglio battere il Napoli»

© foto www.imagephotoagency.it

Primo gol del 2018 per Leonardo Pavoletti: il tuffo che ha trafitto Sorrentino non basta a portare punti alla causa, ora il centravanti sogna lo sgambetto da ex

Sesto minuto di AtalantaCagliari, Pavoletti stacca di testa su azione di corner e segna. C’è voluto un mese e mezzo per riassaporare il gusto del pallone che va a gonfiare la rete, ma oggi il tuffo vincente non ha portato punti al Cagliari. Contro il Chievo arriva una battuta di arresto che il centravanti vuole però sfruttare come sprone a fare bottino pieno contro la squadra che lo ha visto comprimario nella scorsa stagione. Lunedì 26 arriva il Napoli alla Sardegna Arena, e Pavoletti ai microfoni di Sky Sport mette nel mirino la sfida: «Il gol mi mancava da un mese ma fra squalifiche e assenze avevo qualche scusante. Quello di oggi è stato molto bello, peccato che non sia servito a niente. Stiamo lavorando per salvarci il prima possibile, oggi fa un po’ male perché in questo periodo stavamo facendo bene. Uno schiaffetto che magari ci darà grinta in più in vista di una settimana carica. Col Napoli ce la giochiamo, loro puntano allo scudetto e spero che lo vincano, ma io farò di tutto per batterli lunedì prossimo».

Articolo precedente
lopez cagliariLopez: «Si poteva fare di più. Bene la reazione»
Prossimo articolo
inglese chievoChievo, Inglese: «Il gruppo ha fatto la differenza»