Pavoletti: «A Cagliari sono felice, sogno la Nazionale»

© foto CagliariNews24.com

Quattro gol in tre partite ufficiali: la stagione di Leonardo Pavoletti è iniziata nel migliore dei modi. Il bomber del Cagliari si racconta

Il periodo buio di Napoli è ormai alle spalle: mentre inizia la sua seconda stagione con la maglia del Cagliari, Leonardo Pavoletti tira le somme e comincia a sentirsi a casa sull’Isola dove fra l’altro nascerà suo figlio fra poche settimane. Due gol di sinistro in Coppa Italia, due di testa domenica scorsa in campionato. L’inizio è promettente e l’attaccante sente la fiducia della piazza: «Ricordo che inizialmente, dopo la calorosa accoglienza in aeroporto, c’era un po’ di diffidenza. Adesso sento il calore. Sono alla seconda stagione a Cagliari e comincio a legarmi». In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, Pavoletti racconta dell’ottima preparazione estiva svolta e del feeling con mister Maran. Guarda poi alla prossima sfida, in casa dell’Atalanta di quel Gasperini che fu suo mentore ai tempi di Genova: «Domenica a Bergamo sarà dura. Lui è fortissimo. Ha la capacità di vedere il potenziale di ognuno. E quando ti mette in campo vuol dire che sei un trattore». C’è anche spazio per un sogno azzurro: «Sarei contento di tornarci, lo spero proprio. Vorrebbe dire che sto facendo bene con la squadra, la Nazionale è un onore, rappresentare l’Italia è sempre bello».

Articolo precedente
Europa League, Atalanta beffata ai rigori: passa il Copenaghen
Prossimo articolo
ceppitelli cagliariCagliari, -2 all’Atalanta: ancora a parte Rafael e Ceppitelli