Nicola avvisa il Crotone: «Cagliari squadra imprevedibile»

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica il Crotone farà visita al Cagliari. Davide Nicola ha parlato in conferenza stampa della sfida in programma tra meno di 48 ore alla Sardegna Arena

In casa Crotone si lavora in vista della trasferta di Cagliari. Al termine dell’allenamento odierno, il tecnico Davide Nicola ha analizzato in conferenza stampa le chiavi tattiche della trasferta in terra sarda: «Saremo noi a inaugurare la Sardegna Arena, ben venga. Finora il Cagliari ha affrontato Juventus e Milan, due avversari molto forti. Domenica i sardi daranno il massimo per provare a conquistare punti, noi però faremo altrettanto. Mi fido ciecamente della società, sono convinto che i nuovi arrivati ci daranno una mano. Il nostro obiettivo? Valorizzare i tanti giovani in rosa, sperando di riuscire a centrare un’altra salvezza». Sono tanti i volti nuovi a disposizione del tecnico degli squali. Molti di questi però – a causa degli impegni con le nazionali – non sono stati agli ordini di mister Nicola durante la sosta. «Tumminello, Ajeti e altri non hanno lavorato tanto con noi. La loro condizione? Non sono troppo indietro rispetto al gruppo, vedremo se ci sarà l’occasione di far esordire qualcuno già a Cagliari. Chi è più pronto probabilmente avrà una chance. Qui a Crotone ho tanti nazionali. Ajeti ad esempio è tornato da noi con una contusione importante dopo aver giocato due partite con l’Albania. Per questo motivo molto probabilmente Arlind non partirà con noi per Cagliari. Tonev non si sente ancora pronto, Izco e Nalini stanno lavorando per tornare a disposizione. Rohdén invece sta bene, non ci dovrebbero essere problemi per lui». Il tecnico si aspetta di trovare un Cagliari camaleontico. «Il Cagliari ha una filosofia di gioco ben definita. Non è la classica squadra che gioca allo stesso modo per tutta la partita. Possono giocare col centrocampo a rombo, oppure con due trequartisti alle spalle di un’unica punta o addirittura con le ali. Pavoletti? Hanno preso un attaccante molto forte. Non so però se domenica sarà in campo dal 1′».

Articolo precedente
Crotone, Trotta: «A Cagliari per fare la nostra gara»
Prossimo articolo
nainggolanAllerta meteo, rinviata Sampdoria-Roma