Nenê: «Cellino mi ha voluto a tutti i costi, il gol alla Juve mi ha cambiato la vita»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante brasiliano Nenê ha ricordato i suoi trascorsi a Cagliari, tra retroscena di mercato e quel gol alla Juventus

Anderson Miguel da Silva, meglio noto come Nenê, ha lasciato a modo suo un ricordo indelebile nella storia recente del Cagliari. Arrivò nel 2009 da capocannoniere del campionato portoghese con il Nacional di Madeira, con sui segnò 20 gol. In rossoblù ci rimase fino al 2014, segnando complessivamente 26 reti in 129 presenze. I tifosi sardi ricordano con molto piacere quella contro la Juventus al Sant’Elia: un tiro potente da fuori area che sorprese Buffon e si insaccò all’incrocio della porta sotto la curva sud. «Era il mio primo anno in Italia – racconta il brasiliano nell’intervista a gianlucadimarzio.come ho stupito tutti i compagni: quando parlo dei miei anni in Italia, tutti mi legano a quella rete. Quando feci gol contro la Juventus mi sono accorto che la mia vita era cambiata. Ma in carriera ne ho segnate altre altrettanto belle, anche se ogni gol che faccio è speciale».

A CAGLIARI – «Quando sono arrivato a Cagliari non conoscevo bene la città, ma con il tempo mi sono davvero affezionato tanto», prosegue Nenê. L’attaccante, oggi in forza al Bari in Serie B, ha poi svelato un retroscena di mercato che lo portò ad indossare la maglia rossoblù: «Prima di andare al Cagliari, mi seguiva anche Adriano Galliani: il presidente del Cagliari Massimo Cellino però è scaramantico, ha visto la mia data di nascita che era uguale alla sua e mi ha voluto a tutti i costi».

Articolo precedente
passetti cagliariPassetti: «Cagliari più competitivo col nuovo stadio» – VIDEO
Prossimo articolo
chievo-cagliari designazioniGenoa-Cagliari, arbitra Pasqua: i precedenti