Napoli-Cagliari, l’arma in più di Rastelli è Melchiorri

melchiorri ufficiale
© foto www.imagephotoagency.it

Sarà Federico Melchiorri l’arma in più del Cagliari al Napoli, in attesa di recuperare Farias e Pavoletti

Sono passati più di nove mesi dall’ultima volta in campo con la maglia del Cagliari. E 366 giorni dal primo ritorno, con tanto di gol decisivo contro la Sampdoria al Sant’Elia, a distanza di sei mesi dall’infortunio al crociato del ginocchio destro. Ora potrebbe essere giunto finalmente il momento di Federico Melchiorri. Complici anche le assenze, Massimo Rastelli potrebbe impiegarlo già questa domenica nella difficile trasferta di Napoli. Continuano infatti ad allenarsi in differenziato Diego Farias e Leonardo Pavoletti. Se la situazione non dovesse variare, la coppia d’attacco dovrebbe essere la stessa vista contro il Chievo, con Marco Sau e Niccolò Giannetti schierati dal primo minuto. A gara in corso potrebbe entrare invece Melchiorri, convocato per la prima volta in stagione proprio contro i clivensi alla Sardegna Arena. Un piccolo assaggio di Serie A, dopo la seconda operazione al crociato che ne ha compromesso la stagione scorsa (e la carriera). Nell’ultimo giorno di mercato sembrava addirittura destinato alla Serie C con l’Olbia, salvo poi cambiare idea e decidere di restare al Cagliari. La notizia del suo ritorno è gradita a tutti, sia dal punto di vista umano che tecnico, visto che l’attaccante marchigiano ha fatto vedere di che pasta è fatto in Serie B prima e in Serie A poi. Dagli otto gol e i nove assist che hanno contribuito alla promozione fino alla magica prestazione di San Siro contro l’Inter. Domenica a Napoli potrebbe essere lui l’arma in più da sfruttare a gara in corso.

Articolo precedente
napoli-cagliariNapoli-Cagliari, in vendita i biglietti per il settore ospiti
Prossimo articolo
Giulini: «Non molliamo, ne usciremo più forti di prima»