Cagliari-Sampdoria e la prima (speciale) volta da ex per Murru

© foto www.imagephotoagency.it

Cagliari-Sampdoria è una gara speciale per Nicola Murru, che nel club sardo è cresciuto ed ha esordito in Serie A. Sarà la prima volta che sfiderà il suo passato

Lo scorso 30 giugno il filo che legava Nicola Murru ed il Cagliari si è reciso, sabato le loro strade si incroceranno di nuovo. Il difensore classe ’94, cresciuto nel club sardo, era sbarcato con una valigia piena di entusiasmo ed un pizzico di amarezza a Genova – sponda Sampdoria – nell’affare che ha portato Cigarini (ed un corposo conguaglio economico) al Cagliari. In blucerchiato le prime uscite non hanno convinto, tanto da spingere il club a cautelarsi con Strinic. L’arrivo del laterale croato gli ha ridotto ulteriormente le possibilità di scendere in campo e sabato, con il rientro dell’ex Napoli dall’infortunio, Murru potrebbe tornare a sedere in panchina.

IL RITORNO A CAGLIARI – Poco più di cinque mesi dopo, il terzino sardo troverà un Cagliari parecchio diverso: sulla panchina rossoblù ora siede Lopez, che il terzino sinistro conosce bene per i trascorsi comuni nei primi anni di prima squadra, quando l’uruguaiano guidava i sardi con Ivo Pulga. Non c’è più il Sant’Elia, se non come scuro sfondo della nuova Sardegna Arena. E non ci sarà, almeno in campo, l’amico ed ex compagno di stanza Nicolò Barella. Il centrocampista è squalificato ma non c’è dubbio che i due si incontreranno allo stadio e magari dopo la gara. Difficile per il difensore lasciare da parte le emozioni, ma l’occasione di tentare di convincere Giampaolo, l’altro ex rossoblù di giornata, è troppo ghiotta.

Articolo precedente
giovani cagliari underCagliari, altri due giovani convocati a Coverciano
Prossimo articolo
Crotone, arrivano le dimissioni di Nicola