Murru: «Darò il massimo per la Samp. La Nazionale? Ci spero»

© foto www.cagliarinews24.com

Il passato in rossoblù è alle spalle, Nicola Murru guarda fiducioso al domani. Il futuro del difensore nato a Cagliari 22 anni fa sarà a Genova, sponda blucerchiata

Da ieri Nicola Murru non è più un giocatore del Cagliari. All’arrivo a Genova il terzino, che stamattina ha salutato i tifosi rossoblù con un post su Instagram, ha parlato ai microfoni di Samp TV: «Arrivo alla Sampdoria con tanto entusiasmo. Sono contento di essere qua, cercherò di dare il massimo per questa squadra. Sono un giocatore molto aggressivo, mi piace spingere sulla fascia e fornire assist ai compagni». Oltre cento presenze tra i professionisti per il difensore sardo, ma zero gol segnati. «Speriamo che il primo possa arrivare con la maglia blucerchiata», il proposito dell’ex rossoblù. A Cagliari Murru ha incrociato gli ex doriani Dessena e Munari: «Entrambi mi hanno parlato bene della società e della città di Genova. Arrivo in blucerchiato con tanta voglia di crescere. Ringrazio la Samp e il tecnico Giampaolo per avermi dato questa opportunità. Il mister ha fatto bene in questi anni, sono contento di poter lavorare con lui». Concluso il ciclo in Under 21 agli ordini di Gigi Di Biagio, ora il classe ’94 spera di impressionare il ct Ventura: «Ho giocato in tutte le selezioni giovanili azzurre: dall’Under 16 fino all’Under 21. Purtroppo quest’anno ho dovuto rinunciare all’Europeo a causa di un infortunio. Ora spero in una chiamata in Nazionale maggiore». Infine un pensiero per i suoi nuovi tifosi: «Sono il dodicesimo uomo in campo. Sostengono sempre la squadra, anche nei momenti di difficoltà. Mi daranno una carica in più».

Articolo precedente
pisacanePisacane rinnova: «Felice e orgoglioso, la favola continua» (FOTO)
Prossimo articolo
Calciomercato, l’ex rossoblù Adryan ci riprova con il Sion