Milan-Cagliari, le pagelle dei rossoblù

© foto www.cagliarinews24.com

Le pagelle del Cagliari dopo la gara di San Siro contro il Milan, terminata 1-0 per i rossoneri grazie al gol nel finale di Carlos Bacca

PAGELLE – Sconfitta amara per il Cagliari, beffato a San Siro nel finale dal gol di Bacca all’88’. Contro il Milan finisce 1-0 e i rossoblù perdono l’ennesima partita in trasferta, anche se la prestazione complessiva può dirsi buona. Ecco le pagelle dei rossoblù:

Rafael 6,5: Chiamato subito in causa su un colpo di testa di Romagnoli, si fa trovare sempre pronto quando il Milan attacca. Incolpevole sul gol di Bacca nel finale che decide la partita.

Pisacane 6: Soffre le iniziative di Niang e Bonaventura sulla sua corsia, ma con il passare dei minuti riesce a prendere le giuste contromisure.

Ceppitelli 6: Torna titolare e torna a giocare ai suoi livelli, nonostante la sconfitta. Il Cagliari regge bene gli attacchi rossoneri anche per merito suo.

Bruno Alves 5: Prestazione sontuosa del centrale portoghese del Cagliari per 88 minuti. Poi si fa infilare da Bacca sul passaggio rasoterra di Lapadula in occasione del gol del colombiano e nel finale si fa espellere per un fallo da ultimo uomo sullo stesso Bacca.

Capuano 6,5: Riesce a contenere le iniziative di Suso, uno degli uomini più in forma del Milan, e in fase di disimpegno si fa trovare sempre nella posizione giusta.

Isla 6,5: Nel modulo adottato da Rastelli a San Siro, il cileno gioca a tutto campo nella fascia destra di centrocampo, spingendosi talvolta in attacco modificando il modulo in un 4-3-3. Troverebbe anche il gol, ma arbitro e assistente annullano giustamente per fuorigioco.

Di Gennaro 6: Il regista rossoblu, ex della partita, prova a mettere ordine a centrocampo, facendo ripartire la squadra con i suoi cambi di gioco.

Dessena 5,5: Sbaglia tanti stop e appoggi nel primo tempo. Nella ripresa ha più volte la palla per sbloccare la partita, ma non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. (dal 90′ Giannetti s.v.: Entra nel finale nel disperato tentativo di pareggiare la partita).

Barella 6,5: Il suo rendimento migliora di partita in partita. È sua l’unica occasione del Cagliari nel primo tempo, nella quale va vicino al vantaggio con un buon tiro di sinistro dal limite dell’area.

Farias 6: Il brasiliano si sacrifica in una doppia posizione in fase di non possesso, spostandosi sulla linea a 5 dei centrocampisti o andando a fare l’attaccante affianco a Sau a seconda del momento di gioco. Con il suo dribbling e la sua imprevidibilità è chiamato a creare le azioni d’attacco rossoblù, ma non riesce a trovare la giocata decisiva per risolvee la partita. (dal 77′ Joao Pedro s.v.: Entra solo nel finale, ma da esterno sinistro non riesce a rendersi pericoloso nei pochi minuti concessi).

Sau 6: Partita di sacrificio per l’attaccante di Tonara, penalizzato nel 4-5-1 di Rastelli. Dà una grossa mano in fase di non possesso, ma non riesce a rendersi pericoloso in quello che tradizionalmente è il suo stadio. (dal 72′ Borriello s.v.: Pochi minuti per il grande ex della partita, reduce da un infortunio alla caviglia sinistra. Non ha nessuna occasione per colpire la squadra che l’ha lanciato)

Rastelli 6: Per iniziare bene il 2017 decide di presentarsi con un allacciatissimo 4-5-1 a San Siro, l’unico stadio dove finora è riuscito a vincere in trasferta. Non rischia nemmeno con i cambi, mantenendo sempre un assetto con una sola punta. La partita è stata preparata bene: la fase difensiva ha funzionato, le occasioni non sono mancate. Il Cagliari avrebbe meritato almeno un punto, ma è stato punito nel finale dal killer instinct di Bacca.

Articolo precedente
milanDiretta Live Milan-Cagliari 1-0: Bacca fredda i rossoblù
Prossimo articolo
milanMilan-Cagliari 1-0, il tabellino della gara