Maran: «Cagliari poco concreto» – VIDEO

Nel post Parma-Cagliari il tecnico ha parlato ai nostri microfoni: «Non siamo riusciti a capitalizzare le occasioni da gol» – ore 18

Al termine di Parma-Cagliari l’allenatore dei sardi Rolando Maran ha analizzato la prestazione dei suoi al microfono del nostro Sergio Cadeddu: «Nel primo tempo abbiamo messo il Parma alle corde. Purtroppo non siamo riusciti a capitalizzare la nostra superiorità. Abbiamo concesso un gol facile e nella ripresa ci hanno fatto male su una ripartenza. Dopo il 2-0 poi è mancata la compattezza tra i reparti, questo ha complicato un po’ le cose. Il Parma può sempre farti male in contropiede. Nel finale abbiamo avuto qualche occasione per rientrare in partita, ma sono arrivate da giocate individuali. Possesso palla sterile? No, abbiamo creato qualcosa anche se avremmo dovuto fare meglio. Pavoletti? Non pensiamo alle assenze».

L’allenatore del Cagliari Rolando Maran ha commentato la sconfitta subita dai rossoblù per 2-0 a Parma contro gli emiliani – ore 17.30

C’è amarezza e delusione nel volto di Rolando Maran dopo il 2-0 subito dal suo Cagliari a Parma. Non è bastato scendere in campo con il giusto approccio per fare risultato al Tardini. Al termine della partita, l’allenatore rossoblù ha commentato il match ai microfoni di Sky Sport.

LE DICHIARAZIONI A SKY – «Per noi è stata la prima partita giocata di pomeriggio e questo può aver inciso nella seconda parte. Dovevamo fare meglio negli ultimi 20 metri e trovare più conclusioni per la mole di gioco che abbiamo creato. Abbiamo subito gol con troppa facilità, dopo il 2-0 di Gervinho è stato tutto più difficile. Peccato, l’approccio era stato giusto con diverse situazioni in cui potevamo essere pericolosi. La seconda parte di partita è stata complicata, non siamo stati di replicare nel secondo tempo. Il gol di Gervinho? Andava forte, ma sapevamo di questo pericolo. Il vantaggio ha permesso al Parma di fare una partita a loro congeniale. Abbiamo concesso troppo campo. Nella seconda parte di partita ci siamo disuniti per andare a cercare il risultato, perché eravamo convinti di poterlo fare. Riuscivamo a fare possesso avanzato e alla fine questo ci è ritorto contro. Quando sbagli il fraseggio perdi palloni pericolosi. Noi dobbiamo essere sempre equilibrati, fare gli anticipi giusti e questo non c’è stato».

Articolo precedente
Sau: «Noi abbiamo fatto la partita, loro hanno segnato» – VIDEO
Prossimo articolo
Canzi: «I complimenti non bastano, abbiamo sprecato troppo»