Maran: «Grande prova di maturità. Dispiace aver perso Castro» – VIDEO

maran
© foto CagliariNews24.com

Punto guadagnato per Rolando Maran. Il tecnico rossoblù ha parlato al termine del Monday Night Cagliari-Torino

Il lungo stop di Castro alla vigilia e l’infortunio di Pavoletti a gara in corso hanno condizionato la prova del Cagliari nel posticipo della 13ª giornata contro il Torino. Rolando Maran ha analizzato la prestazione dei suoi ai nostri microfoni in mixed zone: «L’ingresso di Zaza ha fatto arretrare la nostra manovra, ma è stata una grande prova di maturità. La partita è stata condizionata dal meteo. Se non gira la palla velocemente noi facciamo fatica, perché non troviamo i tempi di giocata. Siamo riusciti a fare una gara di sacrificio portando a casa un risultato positivo contro una squadra con obiettivi più importanti rispetto ai nostri. L’abbiamo fatto in un modo diverso, ma anche questo è da sottolineare in maniera positiva. Senza Castro lavoreremo con le soluzioni a disposizione e sceglierò di volta in volta quelle più opportune. Dispiace per Castro, anche perché ci conosciamo da tanto tempo in quel ruolo là, però lo interpreteranno bene anche gli altri. La classifica lasciamola dov’è. Se noi andiamo forte gli altri restano indietro».

Video realizzato dal nostro inviato alla Sardegna Arena Matteo Culurgioni

Maran a Sky Sport: «Cagliari, buon punto contro una squadra costruita per l’Europa»

Queste invece le parole rilasciate da MaranSky Sport: «È stata una partita strana, falsata un po’ anche dal vento. Il resto lo ha fatto il Torino rendendo molto difficile il nostro palleggio. Ci hanno permesso di ragionare poco, è diventata una partita difficile ma è venuto fuori un aspetto positivo. Contro una squadra determinata e pericolosa siamo riusciti a portare a casa un punto, la crescita passa anche da questo. Il Torino è costruito per andare in Europa, noi stiamo crescendo e lo abbiamo dimostrato anche in un momento tanto particolare fra partita e infortunio di Castro. Lui per noi è importante e siamo dispiaciuti, ma possiamo fare bene con chi andrà in campo. Oggi bisognava essere bravi anche a capire che era una gara particolare, alla fine l’abbiamo affrontata bene. Non dovevamo prestare il fianco, siamo rimasti squadra dall’inizio alla fine. Avremmo dovuto far circolare il pallone più velocemente, oggi il vento ci ha tolto qualche linea di passaggio e questo ha permesso al Torino di chiuderci le fonti di gioco».

Articolo precedente
frustalupi torinoTorino, Frustalupi: «Secondo tempo dominato, ci è mancato solo il gol»
Prossimo articolo
cragno cagliariCragno: «Buon punto, ora pensiamo al Frosinone» – VIDEO