Maran: «Recupero fiscale. Abbiamo creato molto più della Lazio» – VIDEO

Le parole di Rolando Maran al termine di Cagliari-Lazio: «Peccato non averla chiusa prima. Abbiamo creato più noi»

Il Cagliari perde nel finale la sfida contro la Lazio e chiude la striscia positiva di tredici risultati utili di fila. Di seguito le parole del tecnico isolano Rolando Maran ai microfoni di Sky Sport: «Purtroppo se avessimo chiuso la gara staremmo parlando di un altro risultato. Abbiamo avuto sei sette occasioni a tu per tu col portiere. Loro prima del gol al 90′ hanno fatto poco. Abbiamo creato molto più della Lazio, i ragazzi oggi hanno fatto una gara gagliarda, purtroppo nel finale abbiamo subito quelle due reti. Recupero? Altre volte non si è stati così fiscali. Detto questo, la prova fa onore ai ragazzi. Siamo amareggiati ma dobbiamo continuare così. Cos’ho detto ai ragazzi? Nel finale c’era tanta rabbia, ne parleremo domani mattina. La squadra ha provato a giocarsela con coraggio ma ha trovato una Lazio molto competitiva. Usciamo a testa alta. Purtroppo oggi avevo i cambi forzati con poche alternative in panchina. Credo che la strada fosse giusta e faccio i complimenti alla squadra».

LE PAGELLE DI CAGLIARI-LAZIO

SALA STAMPA «Prima di rivenire qua mi sono rivisto gli highlights – dice Maran in sala stampa – e vedo che la Lazio ha tirato in porta due volte, mentre il Cagliari è stato 6 volte davanti al portiere. Abbiamo creato molto di più, ma non siamo riusciti a chiudere la partita. Siamo rimasti anche in 10 perché Cacciatore dopo il terzo cambio si è fatto male e non ci ha dato una mano. Parlando del recupero diciamo che c’è stata tanta fiscalità. Per noi era eccessivo. Lo vedremo nelle prossime gare se si sarà altrettanto fiscali. Le occasioni? In alcune circostanze è stato bravo il portiere, in altri è stato bravo Acerbi o siamo scivolati. Dobbiamo prendere da esempio partite come queste contro una squadra che arrivava da 7 vittorie di fila. Fino al 90′ abbiamo concesso pochissimo. Abbiamo fatto la partita che volevamo fare mettendo tanto coraggio. Ci sono stati dei momenti in cui siamo dovuti arretrare. Ci resta tanta rabbia e ce la dobbiamo portare sabato. La Lazio era fresca, rispetto a giovedì c’erano forse due giocatori. Contro una squadra che si gioca lo scudetto con Juve e Inter dobbiamo sopperire in qualche modo. I tre cambi sono stati forzati, hanno chiesto tutti il cambio. Adesso ripartiamo come abbiamo sempre fatto, consapevoli che la squadra è uscita dal campo a testa alta. C’è stata la prestazione e ci sono stati i numeri. Domani mattina siamo già sul campo. Vicino alla Lazio in passato? Ora sono allenatore del Cagliari e sono felice essere allenatore del Cagliari. La spiegazione dell’arbitro sui 7 minuti di recupero? Ci sono state 5 interruzioni più 4 cambi e i 30″ quando ho dovuto cambiare Nainggolan alla fine. Se fosse sempre così andremo sempre a casa a mezzanotte e mezzo. Nel finale la Lazio ha messo tanta fisicità. Il rammarico oggi vale anche per le occasioni che abbiamo avuto. Nei minuti finali ci sarebbe voluta più lucidità».

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!