Mancini: «Pavoletti? Avrei voluto metterlo, poi ho fatto altre scelte…»

mancini italia
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Mancini spiega perchè non ha impiegato Pavoletti nel match contro gli Stati Uniti: «Non è stato bene per 4-5 giorni. In futuro sarà utile»

Il gol al 94′ di Matteo Politano ha regalato all’Italia una vittoria che le ha permesso di chiudere in bellezza il 2018. Ma la rete segnata soltanto nel recupero agli Stati Uniti non ha certo nascosto le ormai note difficoltà sotto porta della Nazionale di Mancini. Lasagna, come Immobile contro il Portogallo, ha fallito almeno tre occasioni limpide. E nel corso del match tanti altri azzurri non sono riusciti ad incidere nell’area avversaria. Gli ultimi 20-15 minuti da gara sembravano ideali per l’inserimento di Pavoletti, ariete che avrebbe senz’altro dato alternative offensive agli azzurri. Mancini gli ha preferito vedere all’opera il giovanissimo Kean, che dopo l’uscita di Lasagna è andato a fare la punta.

Il ct ha spiegato nel post-partita la scelta di non utilizzare l’attaccante del Cagliari: «Pavoletti non è stato bene per 4-5 giorni, avrei voluto metterlo. Mi dispiace non esserci riuscito perchè ad un certo punto poi ho pensato di fare altre scelte – si legge su La Gazzetta dello Sport –. Ma avrò occasione di rivederlo, potrà essere molto utile. Mi spiace anche che non rivedrò questo gruppo sino a marzo, quattro mesi sono tanti: non mi resta che sperare che nei prossimi mesi facciano tutti benissimo».

Articolo precedente
Italia-USA, vittoria in extremis per gli azzurri. 75 minuti per Barella
Prossimo articolo
italia under 17Italia Under 17, Ciocci e Manca convocati per il Torneo dei Gironi