Mancini: «Pavoletti ha caratteristiche uniche. Barella…»

mancini italia
© foto www.imagephotoagency.it

A pochi giorni dalla diramazione delle convocazioni per le gare contro Grecia e Bosnia, il ct Mancini parla anche dei due rossoblù Barella e Pavoletti

Lunedì prossimo, a Serie A conclusa, Roberto Mancini diramerà le convocazioni per le gare di qualificazione ad Euro 2020 contro Grecia e Bosnia in programma l’8 e l’11 giugno. Il commissario tecnico azzurro, intervistato da La Stampa, ha parlato di presente e futuro. Sul futuro pochi dubbi: «In prospettiva attenzione a Kean, può diventare un attaccante straordinario. E poi Tonali, Barella, Mancini, Zaniolo. Anche a livello fisico possiamo dire la nostra».

Dal futuro al presente: il ct azzuro ha ammesso che lui ed il suo staff hanno già deciso la lista dei convocati. I dubbi da sciogliere riguardano soltanto il reparto avanzato: «Belotti lo chiamerò. Noi facciamo un certo tipo di gioco e abbiamo bisogno di un certo tipo di giocatori. Lui ha altre qualità, ma se fa gol…Abbiamo già deciso tutto, i dubbi sono sugli attaccanti. Pavoletti ha caratteristiche uniche, Quagliarella ha fatto un gran campionato, poi Immobile, Lasagna. Per gli europei dovrò scegliere tre attaccanti, non cinque». Pur velatamente, la sfida agli attaccanti azzurri è lanciata…