Lazio-Cagliari, i precedenti: tanti dolori e poche gioie all’Olimpico

© foto www.imagephotoagency.it

Verso Lazio-Cagliari, i precedenti del match pendono a favore dei biancocelesti. Soltanto sette vittorie rossoblù, l’ultima nell’ottobre 2009

Quello dell’Olimpico in programma giovedì (ore 21:45) sarà il trentasettesimo incrocio di campionato tra Lazio e Cagliari a Roma. Il bilancio è nettamente a favore dei padroni di casa: si contano 24 vittorie biancocelesti, 5 pareggi e 7 successi rossoblù. La prima volta che le due compagini si sono incrociate risale alla Serie B 1962/63, finì 2-1 per i padroni di casa: il gol del rossoblù Torriglia in avvio fu prima annullato dal pari di Moschino e superato dopo soli due minuti dalla rete di Morrone. Seguirono altre due sconfitte negli incontri successivi, ma i rossoblù di Scopigno riuscirono ad inanellare tre successi consecutivi tra il ’66 ed il ’71. Le successive nove gare giocate contro i biancocelesti fruttarono 7 sconfitte e 2 pareggi. Il ritorno al successo è datato 30 dicembre 1992: il Cagliari di Mazzone si impose per 2-1 contro la Lazio di Zoff, decisivi i gol di Cappioli e Firicano.

LAZIO-CAGLIARI, DIRETTA TV STREAMING: DOVE VEDERLA

DAGLI ANNI DUEMILA – Nei primi anni del nuovo millennio le due squadre militavano in campionati diversi: la Lazio era reduce da quello che forse è ad oggi il miglior periodo della sua storia, il Cagliari tentava invece di lasciare la Serie B. Missione compiuta nel 2004: dalla stagione successiva i sardi ritrovarono la i capitolini in campionato. Sorprendente il risultato: al termine del match dell’Olimpico a festeggiare furono i ragazzi di Arrigoni, che si imposero per 2-3 grazie alle reti di LangellaEsposito e Zola. Altisonante il successo isolano nel 2008/09: i rossoblù di Allegri ribaltarono l’1-0 biancoceleste di Rocchi chiudendo la contesa sull’1-4 al termine di una prestazione tra le più brillanti degli ultimi anni (doppietta di Jeda, reti di Acquafresca e Matri ). Vittoria sarda anche nella stagione seguente: decisiva la zampata di Matri sulla respinta difettosa del portiere laziale Muslera. Da allora per i rossoblù sono arrivate soltanto sconfitte, alcune anche pesanti come i poker subiti negli ultimi due precedenti del 2014/15 e 2015/16 (4-2 e 4-1 i finali), il secco 3-0 del 2017/18 ed il 3-1 della passata stagione, addolcito dal gol su rigore al 93′ di Joao Pedro dopo le reti di Milinkovic, Acerbi e Lulic.

Partite giocate: 36 | Vittorie: 7 | Pareggi: 5 | Sconfitte: 24
Gol segnati: 33 | Gol subiti: 67