La Nazionale compie 110 anni: tutti i giocatori del Cagliari che hanno vestito l’azzurro

Gigi Riva Nazionale
© foto www.imagephotoagency.it

110 anni fa la Nazionale italiana di calcio faceva il suo esordio: sono stati 19 i giocatori del Cagliari ad aver contribuito alla causa azzurra

Da Gigi Riva a Nicolò Barella. C’è molto del Cagliari nella storia della Nazionale italiana di calcio che oggi compie 110 anni. Risale al 15 maggio del 1910 l’esordio della selezione azzurra in occasione di una partita contro la Francia, battuta per 6-2 all’Arena civica di Milano. Da lì in poi sono arrivati 4 mondiali e un campionato europeo per una delle nazionali più vincenti della storia di questo sport. Il Cagliari ha dato all’Italia il più forte calciatore della sua storia. Lo dicono, oltre ai sondaggi, anche i numeri: con 35 reti segnate in 42 partite è ancora il capocannoniere indiscusso.

Rombo di Tuono è stato il primo rossoblù a giocare in Nazionale, ma non il primo a segnare. Fu preceduto infatti da Francesco Rizzo, centrocampista che nel 1966 realizzò una doppietta in amichevole contro la Bulgaria. Riva aveva debuttato a Budapest contro l’Ungheria nel 1965, ma dovrà aspettare il 1967 per le prime gioie azzurre, con una tripletta contro Cipro. Il grande Cagliari degli anni ’70 contribuì decisamente alla causa azzurra. Oltre ad Enrico Albertosi e Angelo Domenghini, già nel giro della Nazionale del ct Valcareggi e campioni d’Europa con Riva nel 1968, arrivarono le convocazioni anche per Pierluigi Cera, Sergio Gori e Comunardo Niccolai. Per il Mondiale messicano del 1970 partirono tutte 6, ma potevano essere 7 senza l’infortunio di Tomasini. In compenso c’era Boninsegna, passato nel frattempo all’Inter, ma che aveva esordito in Nazionale proprio ai tempi di Cagliari nel 1967.

Per vedere un altro giocatore del Cagliari nel giro azzurro bisognerà aspettare 1981, con l’attaccante Franco Selvaggi. Nel palmarès vanta anche il Mondiale vinto in Spagna nel 1982, anche se Bearzot non lo farò mai scendere in campo. Resta però l’unico giocatore della storia del Cagliari ad aver vinto un Mondiale da rossoblù. Simone Barone sarebbe arrivato solo 3 anni dopo il trionfo del 2006 di Berlino, in netta fase calante della carriera.

Dopo Selvaggi, nonostante i fasti degli anni ’90 del Cagliari, che raggiunse anche la semifinale di Coppa Uefa, nessuno riuscì a conquistarsi una chiamata. Nel 2004 e nel 2005 Lippi convocò Mauro Esposito e Antonio Langella, senza però riuscire a convincere il ct a portarlo in Germania. Dopo di loro fu data una chance a Pasquale Foggia, premiato da Donadoni per il buon inizio di campionato del 2007. Tra il 2009 e il 2010 toccò a Davide Biondini e Andrea Cossu. Quest’ultimo partì per il Sudafrica, ma fu tagliato da 24° senza poter partecipare al disastroso Mondiale azzurro. Chi lo giocò fu Federico Marchetti, che giocò le tre gare del girone che costarono l’eliminazione all’Italia Campione del Mondo.

Nel 2011 fu convocato da Prandelli Davide Astori, che si era messo in mostra con il Cagliari nei suoi primi anni in Serie A. Fu escluso dall’Europeo del 2012 e il Mondiale brasiliano del 2014, partecipando però alla Confederations Cup del 2013, segnando il primo gol di un giocatore del Cagliari in azzurro dai tempi di Gigi Riva. Provò a strappare un posto per la Confederations Cup anche Marco Sau, reduce da un buon campionato fatto di 12 gol, ma fece solamente una presenza di 36’ in amichevole contro San Marino.

In tempi più recenti, il Cagliari ha dato all’Italia Nicolò Barella, diventato titolare inamovibile per Roberto Mancini ben prima del suo passaggio all’Inter. Con lui ha trovato la gioia dell’esordio e del gol in azzurro anche Leonardo Pavoletti, nella sua finora unica presenza contro il Liechtenstein. Cragno fa parte invece del novero dei giocatori rossoblù convocati ma mai scesi in campo. Per l’attuale portiere dei sardi però c’è ancora tempo per rimediare.

Elaborazione grafica CagliariNews24.com

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI

Le presenze e i gol dei giocatori del Cagliari in azzurro

In totale i giocatori del Cagliari che hanno giocato in Nazionale sono 19 per un totale di 142 presenze. I gol segnati dai rossoblù con l’Italia sono 43. Inutile dire che la maggior parte li ha segnati Gigi Riva: ben 35. Gli altri portano la firma di Rizzo, Domenghini, Astori, Barella e Pavoletti.

  1. Gigi Riva: 42 presenze e 35 gol;
  2. Pierluigi Cera: 18 presenze;
  3. Enrico Albertosi: 16 presenze (su 34 totali);
  4. Angelo Domenghini: 15 presenze (su 33) e 2 gol (su 7 totali);
  5. Federico Marchetti: 8 presenze (su 11);
  6. Davide Astori: 7 presenze (su 14) e 1 gol;
  7. Nicolò Barella: 7 presenze (su 12) e 2 gol (su 3);
  8. Mauro Esposito: 6 presenze;
  9. Sergio Gori: 3 presenze;
  10. Comunardo Niccolai: 3 presenze;
  11. Franco Selvaggi: 3 presenze;
  12. Antonio Langella: 3 presenze;
  13. Francesco Rizzo: 2 presenze e 2 gol;
  14. Pasquale Foggia: 2 presenze (su 3);
  15. Davide Biondini: 2 presenze;
  16. Andrea Cossu: 2 presenze;
  17. Roberto Boninsegna: 1 presenza (su 22 totali);
  18. Marco Sau: 1 presenza;
  19. Leonardo Pavoletti: 1 presenza e 1 gol;