Connettiti con noi

News

La Lega Serie B per il Microcitemico di Cagliari

Pubblicato

su

cagliari

Con “B come Bambini” la Lega Calcio Serie B si schiera con la Fondazione Carlo Enrico Giulini a sostegno del Microcitemico di Cagliari

Notizie all’insegna di solidarietà da parte della Lega Calcio di Serie B nei confronti del Microcitemico di Cagliari e in generale nei confronti dei centri pediatrici di tutta l’Italia. Come riporta anche l’ANSA, la Lega calcio di Serie B con ‘B come Bambini‘ si schiera al fianco della Fondazione Carlo Enrico Giulini a sostegno del progetto di “Musica e Lettura… Siamo parte della cura” per il Microcitemico di Cagliari. ‘Questo Natale, fatti un regalo… Dona un sorriso’, è il titolo della campagna, il cui sostegno sarà fondamentale. Il progetto, avviato cinque anni fa, fornisce a oltre 500 pazienti dell’ospedale pediatrico la possibilità di essere affiancati nelle varie fasi del percorso terapeutico. La Lega calcio di Serie B ha deciso di appoggiare la campagna attraverso la promozione nei propri canali di comunicazione e dei club «in coerenza – come sottolinea il presidente Mauro Balata – con il progetto ‘B come Bambini’ che, da anni, ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei giovani pazienti nei centri pediatrici di tutta Italia». Le dottoresse Ornella Aledda, musicoterapeuta, e Maria Grazia Corrias, psicoterapeuta, specializzate nella relazione d’aiuto, utilizzano una metodologia attiva che, partendo dai suoni e dalla musica, dalle storie e dalle illustrazioni dei libri, permette ai bambini di affrontare ed elaborare l’esperienza della malattia e la sua accettazione. Nel corso di una malattia cronica, i bambini ricoverati, vivono emozioni legate all’ansia, alla paura del dolore e della totale dipendenza dagli altri; nei bambini emergono nuovi bisogni come essere ascoltati, rassicurati, accettati e riconosciuti, scongiurando il sentimento d’impotenza e di solitudine. La musica e la lettura aiuteranno a tradurre le emozioni dei bambini e ad affrontare la loro dura esperienza, aiutandoli a sviluppare le proprie strategie per reagire in maniera attiva e consapevole alla malattia.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Advertisement