Juventus, Allegri: «Spero che il Cagliari vada sempre bene»

allegri
© foto www.cagliarinews24.com

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato alla fine della partita vinta 2-0 dai bianconeri contro il Cagliari al Sant’Elia

Ritorno a Cagliari da vincitore per Massimiliano Allegri che con la sua Juventus è passato 2-0 al Sant’Elia grazie alla doppietta di Higuain. Il tecnico dei bianconeri ha parlato a fine partita in sala stampa: «Il Cagliari va a folate e nel primo tempo ci ha creato difficoltà. Dopo il nostro gol la partita è cambiata a nostro favore. Dopo la loro espulsione avremmo dovuto fare di più, c’è da lavorare. Il Cagliari è una squadra che ha fatto un cammino importante, soprattutto in casa, sapevamo che sarebbe stata difficile. Ho la fortuna di avere una rosa di tutto rispetto, poi quando si va in campo ci vuole l’impegno e mi pare che si sia visto. Venire qui in Sardegna per me è sempre un’emozione speciale, mi sono venuti a trovare tanti amici fra ieri e oggi. Spero che il Cagliari vada sempre bene, sono molto legato a questa terra e alla sua gente. Tutte le annate sono diverse, io non mi preoccupo quando ho qualche infortunato in più. Il momento più pericoloso è quando le cose vanno bene, come ora: abbiamo vinto contro squadre importanti e due trasferte che dovevamo sfruttare. Da martedì dovremo ripartire con la stessa grinta. Le cento vittorie? Non sono uno che tiene conti, me lo hanno ricordato e mi fa piacere. Siamo concentrati sullo scudetto che sarebbe leggenda, il sesto consecutivo. Poi ci concentreremo sulla Champions, ma sempre pensando all’immediato. Higuain? È motivato così come tutti, anche Dybala e Mandzukic stanno bene. Higuain è in buona condizione e lavora tanto per la squadra. Il titolo di capocannoniere? Ultimamente chi lo vince non vince il campionato, se mi accorgo che Higuain ha troppi gol lo tolgo (ride)».

Dichiarazioni raccolte dal Sant’Elia dal nostro direttore Sergio Cadeddu