Joao Pedro: «Orgoglioso di essere al Cagliari, mai pensato di andare via»

joao pedro cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Joao Pedro ha le idee chiare sulla stagione che prenderà il via fra un mese. Dal ritiro di Peio il numero 10 del Cagliari giura amore per i colori rossoblù e punta a migliorarsi

Quella appena conclusa è stata una stagione mai veramente decollata per Joao Pedro, autore di buone prestazioni ma anche tenuto fuori da un brutto infortunio e da una squalifica apparsa esagerata. Il brasiliano in questi giorni suda a Peio insieme al gruppo rossoblù e spazza via ogni possibile voce di mercato. L’obiettivo, come dichiara ai microfoni del sito ufficiale del Cagliari Calcio, è migliorare continuando a indossare la maglia sarda: «Sono concentrato, mi interessa solo giocare, il resto verrà da sé. Per l’anno scorso avevo parecchie aspettative, purtroppo è andata come è andata, tra l’infortunio e la squalifica. Penso a fare bene. Abbiamo raggiunto una salvezza tranquilla, c’è una buona base. Non ho mai pensato di andare via da Cagliari, qui mi trovo bene, c’è un progetto importante e sono orgoglioso di farne parte. In questi anni ho vissuto momenti belli e brutti: ho imparato tanto, sono cresciuto tanto. Cercherò ancora di migliorarmi, sempre. Diventare capitano del Cagliari un giorno? Sarebbe un onore, mi piacerebbe, ma per arrivarci ci vuole ancora tanto. Rastelli? La squadra cresce attorno a lui, ci sta aiutando molto». Un pensiero va anche ad Andrea Cossu, tornato alla sua squadra del cuore e “rivale” per un posto dietro le punte: «Sono felice che sia tornato. Questa è casa sua, ha tanta esperienza, ha giocato in Serie A per tanti anni. Un ottimo trequartista che potrà darci una grossa mano nel corso della stagione».

Articolo precedente
capozuccaCapozucca: «A Cagliari volevo Patric e Cataldi. Lazio, prendi Di Gennaro»
Prossimo articolo
cagliariCagliari, mattinata di lavoro a Peio: arrivato anche Crosta