Joao Pedro: «Abbiamo combattuto bene, gol dedicato a mio figlio» – VIDEO

Joao Pedro parla al termine di Roma-Cagliari. Il brasiliano è andato a segno anche all’Olimpico, per lui è il terzo gol in campionato

Freddo dal dischetto, Joao Pedro ha messo a segno oggi un gol che vale un punto su un campo difficile come l’Olimpico. Queste le parole del brasiliano a Sky Sport al termine di RomaCagliari: «Sono partite belle da giocare, tutte e due le squadre volevano vincere. Loro giocavano in casa e volevano i tre punti, noi abbiamo combattuto bene. L’azione del gol annullato? Se fossi romanista sarei deluso, ma quando c’è un fallo si deve fischiare. C’è poco da dire, Kalinic mette la mano e spinge da dietro. Questo per noi è un anno speciale, fra centenario del club e cinquantenario dello Scudetto. La società ha fatto un mercato importante, siamo partiti bene ma la strada è ancora lunga. La dedica del gol è per mio figlio André Felipe che ieri ha compiuto gli anni».

Prosegue Joao Pedro in zona mista: «Oggi avremmo potuto sfruttare meglio le ripartenze, in queste gare conta tantissimo. Portare a casa il punto però è qualcosa che vale doppio, su questo campo faticheranno in tanti. Noi ci stiamo conoscendo sempre di più, c’è tanto da lavorare. Sono contento di come sto piano piano imparando a fare davvero la punta. Al di là dei gol mi sento bene, sono contento dell’avvio di stagione. Inutile fare proclami, continuiamo a lavorare bene e vedremo cosa succederà».