Inter-Cagliari 4-1, le pagelle: rossoblù non pervenuti in Coppa

nainggolan inter cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Inter-Cagliari 4-1, gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Godin 6, Ranocchia 7, Skriniar 6.5; Lazaro 6.5, Barella 7, Brozovic 6.5 (69′ Sensi 6), Borja Valero 7, Dimarco 6.5 (78′ Biraghi s.v.); Sanchez 6 (69′ Esposito 6), Lukaku 7.5. A disposizione: Padelli, Berni, de Vrij, Lautaro, Pirola, Agoumé, Candreva, Bastoni. Allenatore: Conte 7.5.

CAGLIARI (4-3-2-1): Olsen 6; Faragò 5, Pisacane 4.5, Walukiewicz 5, Lykogiannis 4.5; Nandez 5 (79′ Joao Pedro s.v.), Oliva 5, Ionita 5 (79′ Birsa s.v.); Nainggolan 5, Castro 5 (46′ Rog 5.5); Cerri 5.5. A disposizione: Cragno, Rafael, Klavan, Pellegrini, Cigarini, Simeone. Allenatore: Maran 4.5.

LA CRONACA DELLA GARA

Le pagelle motivate dei rossoblù

OLSEN 6: Anche oggi deve raccogliere incolpevolmente i palloni dalla propria rete.

FARAGÒ 5: Deve improvvisarsi centrale nella linea a 5 impostata a gara in corso da Maran per contrastare il 3-5-2 dell’Inter. Si fa anticipare da Borja Valero sulla rete del 2-0 e in fase offensiva arriva pochissime volte al cross.

PISACANE 4.5: Dopo Ibrahimovic, deve affrontare un altro gigante come Lukaku. Il risultato rispetto a domenica non cambia: fa tanta fatica a contenere il gigante belga vista la differenza di stazza fisica.

WALUKIEWICZ 5: Non ha colpe specifiche sui gol, ma imbarca come tutta la difesa sulle continue offensive nerazzurre.

LYKOGIANNIS 4.5: Perde il duello sulla fascia contro Lazaro.

NANDEZ 5: Cerca di creare superiorità sulla fascia destra con continui dribbling, ma predica nel deserto.
Dal 79′ BIRSA S.V.

OLIVA 5: Retropassaggio scellerato dopo 20″ che manda in porta Lukaku per l’1-0. Successivamente perde anche un’infinità di palloni. Meglio nella ripresa, ma il gol del momentaneo 3-1 non basta a farsi perdonare l’errore iniziale.

IONITA 5: Soffre la presenza di Barella dalle sue parti. Non la vede quasi mai. Con l’ingresso di Rog avanza la sua posizione sulla trequarti. Il risultato però non cambia.
Dal 79′ JOAO PEDRO S.V.

NAINGGOLAN 5: È il giocatore che più di tutti dovrebbe appoggiare Cerri, ma resta troppo bloccato dietro. Si fa sovrastare da Lukaku sul 3-0. Sfortunato, colpisce anche un palo.

CASTRO 5: Poche giocate e a sprazzi. Ancora lontano parente dal vero Pata. Resta negli spogliatoi a fine primo tempo.
Dal 46′ ROG 5.5: Il suo ingresso dà un po’ più di vivacità alla manovra.

CERRI 5.5: Troppo isolato in avanti. Prova a mettere giù i palloni lunghi e far salire la squadra, che spesso però non lo accompagna. Da applausi l’assist di tacco per l’inutile gol di Oliva.

MARAN 4.5: Approccio da dimenticare in un momento della stagione già complicato. Come contro la Juve, la squadra è troppo rinunciataria e pare già rassegnata all’eliminazione. Solo dopo il 3-0 si vede qualcosa di positivo.