I pagelloni del Cagliari 2018/19: Srna

napoli cagliari
© foto Db Parma 22/09/2018 - campionato di calcio serie A / Parma-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Darijo Srna

Terminato il campionato, analizziamo le prestazioni dei calciatori del Cagliari 2018/19. Un avvio straripante ed un prosieguo meno brillante: la stagione di Darijo Srna

Tra tutti i colpi ad effetto a cui Tommaso Giulini ha abituato i tifosi rossoblù negli ultimi anni, forse Darijo Srna è quello più appariscente. Il terzino croato, reduce da una lunga squalifica per doping, ha salutato la scorsa estate lo Shakhtar Donetsk dopo 15 stagioni e si è rimesso in gioco, a trentasei anni, al Cagliari. Saltata la prima giornata contro l’Empoli per via della squalifica, Srna si è immediatamente preso il posto da esterno destro di difesa. E non sarebbe potuto essere altrimenti, considerati qualità tecniche, esperienza e carisma del croato. L’impatto con la Serie A è ottimo, a dispetto della carta d’identità Srna fa su e giù per la corsia esterna dispensando cross invitanti per la testa di Pavoletti ma non solo: soprattutto in avvio di torneo, l’ex capitano della Croazia è stato tra i rossoblù che hanno toccato il maggior numero di palloni, a testimonianza di come il gioco sia spesso passato per i suoi piedi.

I PAGELLONI 2018/19 DEGLI ALTRI ROSSOBLU

SRNA – Nonostante l’entusiasmo per un avvio di stagione quasi straripante, si sapeva che Srna non sarebbe riuscito a mantenere quegli altissimi standard prestazionali. E così è stato: nel corso del torneo l’esterno classe ’82 ha evidenziato qualche limite, soprattutto in fase difensiva (coperto spesso con una buna dose di esperienza), e dal punto di vista fisico. Nell’ultimo scorcio di stagione ha dovuto concorrere con il neo arrivato Cacciatore per una maglia da titolare: un modo per stimolare entrambi ma anche una soluzione per far rifiatare l’ex Shakhtar. In totale si contano tre assist, nessuna rete ed una dote – forse quella più nota, visto che parliamo di un difensore – mai sfruttata: Srna non ha praticamente mai avuto modo di dimostrare la sua capacità nel calci di punizione. Nel complesso una stagione sufficiente per Srna.

VOTO: 6