Gigi Piras: «Gli attaccanti del Cagliari siano pazienti, il gol arriverà» – VIDEO

gigi piras
© foto CagliariNews24.com

Gigi Piras a margine dell’inaugurazione del museo del Cagliari ci racconta le sue sensazioni e indirizza un segreto da bomber agli attaccanti rossoblù

Oltre tre lustri con la maglia del Cagliari addosso, con gli inconfondibili baffi e un senso del gol da bomber vero. Gigi Piras della squadra rossoblù ha costruito pezzi di storia, sia in Serie B che in Serie A, arrivando a quasi novanta reti e oltre trecento presenze. Non poteva mancare all’inaugurazione del museo dedicato al Cagliari, occasione per rivedere tante facce note fra gli ospiti e anche nelle foto che costellano le pareti del percorso museali. Abbiamo sentito l’ex bomber per farci raccontare le sue sensazioni e mandare un consiglio agli attaccanti della squadra rossoblù di oggi: «E’ bello rivedere le foto della storia del Cagliari, ci sono i volti dei giocatori che hanno vinto lo Scudetto ma anche di coloro che hanno portato il club in Serie A anni prima. Io sono sardo, ho sempre tifato per i rossoblù e ho questa maglia cucita sulla pelle; in più vengo da un calcio diverso da quello di oggi. Nel calcio moderno i giocatori cambiano squadra continuamente, sono pochi quelli che rimangono a lungo. Tutti baciano la maglia ma poi la settimana dopo la cambiano. L’astinenza dal gol del Cagliari di oggi? Per gli attaccanti è così, quando ti manca la rete vuoi segnare a tutti costi e finisci per sbagliare troppo. Devono essere pazienti e lavorare, prima o poi il gol si trova».

Articolo precedente
Dessena: «Abbiamo il dovere di onorare questa maglia importante»
Prossimo articolo
Tomasini: «Che emozione rivedere il trofeo dello scudetto» | VIDEO