Genoa-Cagliari rinviata a data da destinarsi

© foto CagliariNews24.com

Genoa-Cagliari, 27ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il match in programma alle 12:30 tra Genoa e Cagliari, valevole per la ventisettesima giornata di Serie A, è stato rinviato in segno di lutto dopo l’improvvisa notizia della morte di Davide Astori, ex difensore anche del Cagliari.

Genoa-Cagliari: diretta live e sintesi

Cronaca del match a partire dalle 12:30.

Genoa-Cagliari, formazioni ufficiali

GENOA (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Lazovic, Rigoni, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Galabinov.
A disposizione:
Allenatore: Davide Ballardini.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castán; Faragò, Ioniță, Padoin, Barella, Lykogiannis; Han, Pavoletti.
A disposizione: Crosta, Rafael; Andreolli, Miangue, Pisacane; Caligara, Cossu, Deiola, Dessena; Céter, Giannetti, João Pedro.
Allenatore: Diego Lopez

Genoa-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Obiettivo stagionale identico, campionati molto diversi tra loro. Entrambi i tecnici hanno preso i comandi della squadra più o meno nello stesso periodo ma se, ad oggi, l’iniziale cambio di rotta non ha portato i punti che i sardi speravano, la cura Ballardini ha già dato i suoi frutti. Ben 7 vittorie e 3 pareggi nelle 14 gare del Genoa con Ballardini al timone, risultati che hanno permesso ai liguri di trascinarsi agevolmente dalla zona calda della classifica sino all’attuale tredicesimo posto. In casa Grifone non dovrebbero esserci grandi novità di formazione: l’unico recuperato è Biraschi, mentre Veloso, Izzo e Taarabt non dovrebbero essere convocati. Dall’altra parte il Cagliari tenterà di spezzare una crisi di risultati che nelle ultime 7 gare l’ha visto trionfare soltanto contro la SPAL alla Sardegna Arena. Da allora i rossoblù non sono riusciti ad esprimersi sui propri livelli, anche e soprattutto per la mancanza dell’unico regista in rosa, quel Cigarini assente da tre giornate. L’8 rossoblù mancherà anche nel match di Marassi: per questo Lopez tenterà di opporre un 3-4-1-2 al 3-5-2 di Ballardini, con Barella e Ionita mediani per ovviare all’assenza di un regista di ruolo. In avanti sicuro del posto Han, che affiancherà Pavoletti.

GENOA (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bessa, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Galabinov.
All. Davide Ballardini.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella, Ionita, Padoin; Joao Pedro; Han, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

Genoa-Cagliari, la vigilia dei due tecnici

La classifica dà relativa tranquillità in casa Genoa, con i rossoblù liguri a +10 sulla terzultima. Ma la stessa classifica per Ballardini non rispecchia i valori del Cagliari: «Il Cagliari è squadra che non è certo stata costruita per essere nella posizione in cui si trova. Hanno giocatori forti e importanti e mi aspetto una partita difficilissima. Noi per essere solidi dobbiamo fare tanta fatica. Sarà importante fare una partita di grande attenzione e intensità. Abbiamo dimostrato che se siamo attenti in ogni fase della gara le difficoltà le creiamo, altrimenti se non abbiamo quella fame mostrata in tante partite tutto diventa più difficile. Senza la giusta fame siamo una squadra fragile, abbiamo bisogno di quella prerogativa», ha spiegato in conferenza stampa il tecnico.

Tanta voglia di ripartire dopo il pesante ko contro il Napoli nelle parole di Diego Lopez, che nel corso della conferenza stampa ha svelato 3/11 di formazione: «Il giorno in più del ritiro è per non lasciare niente al caso in partite così importanti. Il Genoa sta facendo bene, anche se hanno perso l’ultima partita. Attaccano la seconda palla, hanno qualità e sono compatti. Conosciamo il mister, ha dato qualcosa in più. Bisognerà avere la stessa concentrazione e determinazione come contro la Spal. Se facciamo lo stesso primo tempo fatto contro il Napoli contro un’altra squadra il risultato cambia. La determinazione, la concentrazione ed essere squadra sono aspetti determinanti. Dobbiamo esserlo sempre, anche contro squadre come il Napoli. Da qui fino alla fine bisogna essere squadra. Bisogna essere più aggressivi, rifare gli stessi 30’ fatti contro il Napoli. Nella sconfitta – pesante per tifosi e squadra – ti devi lasciare anche cose positive. Ci sono anche quelle negative per cercare di non ripetere gli stessi errori. Anche contro la Lazio, nonostante i tre gol presi, avevamo fatto bene. Non ci sarà sempre il Napoli davanti. Possiamo rifarlo domani. I tre sicuri del posto? Ceppitelli, Barella ed Han».

Genoa-Cagliari, i precedenti del match

È del gennaio 1965 il primo Genoa-Cagliari della storia in Serie A. Gigi Riva aprì le marcature, ma i liguri riuscirono a strappare l’1-1 con Zigoni. La vittoria ospite arrivò solo nel novembre ’92. In quell’occasione il Cagliari di Mazzone si impose in rimonta. Il Genoa, avanti due volte con Padovano e Panucci, fu travolto dalle reti di NapoliPusceddu e Oliveira. Le affermazioni cagliaritane sul campo del Grifone sono appena 3. Le ultime sono arrivate nel 2011 (0-1 firmato Aquafresca) e nel 2014 (1-2 con reti di Sau e Ibarbo). Il Genoa ha vinto 8 volte al Ferraris contro gli isolani, 7 invece sono i pareggi. Gli ultimi precedenti sorridono ai padroni di casa. Nell’aprile 2015 NiangFalque mandarono al tappeto la formazione di Zeman. Ad agosto 2016 il neopromosso Cagliari di Rastelli fu invece spazzato via 3-1. In avvio Borriello, a segno proprio contro il suo passato, illuse i tifosi cagliaritani. Il Genoa poi impattò con Ntcham e prese il largo con le reti di Laxalt Rigoni.

Genoa-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà il signor Fabrizio Pasqua di Tivoli a dirigere Genoa-Cagliari. Il fischietto laziale si troverà per la prima volta a dirigere un match che vede impegnati i rossoblù liguri, mentre diversi sono i precedenti con i sardi. Quattro in Serie B (vittorie contro CesenaSpezia e Bari, pareggio esterno a Trapani) e due nella massima divisione, entrambi relativi alla stagione in corso: si tratta della vittoria corsara in casa dell’Atalanta, firmata dalle reti di Pavoletti e Padoin, e del due a due casalingo contro la Sampdoria (reti di Farias e Pavoletti). Percorso netto dunque per il Cagliari, con quattro successi e due pareggi nel computo complessivo dei precedenti con Pasqua.

Genoa-Cagliari streaming: dove vederla in tv

La partita tra Genoa e Cagliari sarà trasmessa in diretta esclusiva sui canali Sky Supercalcio Sky Calcio 1. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulla piattaforma Sky Go.

Articolo precedente
Genoa-Cagliari, le probabili formazioni: Han ancora titolare
Prossimo articolo
Lutto nel mondo del calcio, scomparso Davide Astori