Fiorentina-Cagliari 0-0, le pagelle: bene Cragno e Klavan

cragno cagliari
© foto 27-07-2019 Calcio, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Leeds. Foto Gianluca Zuddas. Nella foto: Cragno

Le pagelle di Fiorentina-Cagliari 0-0 in diretta: le valutazioni dei protagonisti del Franchi

FIORENTINA (3-4-3): Dragowski 6.5; Milenkovic 6, Ceccherini 6, Caceres 6.5; Venuti 5.5, Duncan 6.5, Badelj 6 (60′ Pulgar 6), Lirola 6 (58′ Dalbert 5.5); Chiesa 5 (46′ Ghezzal 5.5), Vlahovic 5 (75′ Cutrone s.v.), Ribery 6.5 (75′ Kouame 6.5).
A disposizione: Terracciano, Brancolini, Dalle Mura, Igor, Terzic, Agudelo, Castrovilli, Sottil.
Allenatore:
Iachini 6.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno 7; Walukiewicz 6, Klavan 6.5, Lykogiannis 6; Nandez 5, Rog 6 (63′ Ionita 5.5), Birsa 5.5 (79′ Faragò s.v.), Nainggolan 5.5, Mattiello 6; Joao Pedro 5.5 (63′ Ragatzu 6), Simeone 6.
A disposizione: Rafael, Ciocci, Boccia, Pisacane, Cigarini, Lombardi, Paloschi.
Allenatore:
Zenga 6.

SEGUI LA CRONACA DELLA PARTITA IN DIRETTA

Le pagelle motivate dei rossobù

CRAGNO 7: Anche oggi è il migliore in campo. Risponde presente sulla conclusione al volo di Ribery ed è straordinario nel finale ad evitare il gol di Kouamé con un bel colpo di reni.

WALUKIEWICZ 6: Ancora qualche disattenzione, come quando i compagni gli chiamano l’uomo e si fa soffiare il pallone alle spalle da Ribery. Proprio il francese è il pericolo numero uno dalle sue parti, ma riesce comunque a disimpegnarsi bene. È il primo per recuperi nella partita.

KLAVAN 6.5: Stravince con l’esperienza il duello con il giovane Vlahovic. Al centro della difesa a tre, l’estone è sempre attento con un paio di chiusure difensive importanti.

LYKOGIANNIS 6: Riproposto sul centrosinistra come a Bologna, il greco si allarga spesso in fase di possesso per accompagnare l’azione. Cerca anche il tiro: uno alla stelle, l’altro centrale e respinto da Dragowski.

NANDEZ 5: Si divora il gol dell’1-0 a porta spalancata. Un errore pesante in una partita passata a controllare Ribery e Lirola e spingere sulla fascia destra, da dove però i suoi cross non sono precisi.

ROG 6: Il croato mette in campo la solita corsa, ma non riesce a trovare i suoi strappi che permettono alla squadra di affondare. Sempre puntuale a dare una mano in difesa quando Ribery attacca.
Dal 63’ IONITA 5.5: Meglio in mezzo che sulla fascia, il moldavo non riesce comunque a dare quel qualcosa in più al centrocampo di Zenga.

BIRSA 5.5: Dopo averlo visto a gara in corso, l’ex Chievo ha modo di giocare da titolare nella nuova veste da regista. Una prestazione opaca, senza mai riuscire a trovare l’imbucata giusta per mandare in porta gli attaccanti.
Dal 78’ FARAGÒ S.V.

NAINGGOLAN 5.5: Parte bene con un bel tiro dalla distanza, poi si fa sentire la stanchezza. Tanti stop e passaggi sbagliati non da lui, anche se guida il contropiede che mette Nandez in porta per il possibile gol dell’1-0.

MATTIELLO 6: Positivo sulla fascia sinistra, soprattutto se c’è da spingere. Gioca una partita ordinata.

JOAO PEDRO 5.5: Si inserisce in area ma i compagni non lo trovano con i tempi giusti. Da quando è ripreso il campionato ha segnato solo un gol su rigore. Esce stremato dopo poco più di un’ora. Lecito aspettarsi di più dal capocannoniere del Cagliari.
Dal 63’ RAGATZU 6: Non trova il guizzo per cambiare la partita. In fase di non possesso si sacrifica tanto, facendo quasi il centrocampista aggiunto.

SIMEONE 6: Ancora il Var gli toglie la gioia del gol, annullato per un fuorigioco millimetrico. Da ex sente la partita, si batte come un leone da una parte, aiutando la squadra, ma senza venire ripagato con un pallone buono da trasformare in rete.

ZENGA 6: Il suo Cagliari fatica a creare le occasioni giuste, anche se c’è da mangiarsi le mani per l’errore sotto porta di Nandez. Avrebbe forse potuto osare qualcosa di più nel finale, con qualche altro cambio, ma lo 0-0 a Firenze non è da buttare.