Connettiti con noi

Hanno Detto

Draghi: «Smettete di vaccinare i giovani, con che coscienza si salta la fila?»

Pubblicato

su

Mario Draghi, presidente del Consiglio, ha parlato in conferenza stampa facendo il punto sul piano vaccinale in Italia

Mario Draghi, Presidente del Consiglio, ha parlato in conferenza stampa facendo il punto della situazione sul piano vaccinale in Italia. Le sue parole.

ASTRAZENECA – «Il crollo di fiducia in Astrazeneca si nota ma si nota meno di quanto si possa pensare. Oggi siamo arrivati a 290.000 vaccinazioni. Io mi sono vaccinato con Astrazeneca e anche mia moglie. Non è che mi sia venuto in mente di farlo alla leggera».

SPUTNIK – «Lo Sputnik? Ci hanno detto che la capacità produttiva è molto limitata. Ma limitata nel senso proprio di non interessante per qualunque paese. Ma se le consegne verranno rispettate, l’Italia ha i vaccini per quest’anno».

SALTA FILA – «Uno può banalizzare e dire: smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni, i giovani o ragazzi, psicologi di 35 anni. Queste platee di operatori sanitari che si allargano. Ma con che coscienza ci sono persone che saltano la lista d’attesa cercando di farsi vaccinare prima, pur sapendo che in questo modo si lascia esposto a rischi chi ha più di 65 anni o qualche fragilità e, di conseguenza, un rischio concreto di morte».