Connettiti con noi

News

Di Francesco e il progetto di un Giulini controcorrente

Pubblicato

su

Il presidente del Cagliari Giulini da fiducia e rinnova il contratto a Di Francesco: una scelta controcorrente nonostante i risultati

Il Cagliari subisce a Genova la sesta sconfitta consecutiva in Serie A, striscia negativa da allungare a sette se si volesse considerare la Coppa Italia. Per i tifosi cagliaritani, abituati poi dalla precedente gestione Cellino, questi risultati avrebbero voluto dire solo esonero del tecnico. Ma Tommaso Giulini, questa settimana, ha deciso di andare controcorrente: in gran segreto ha voluto rinnovare il contratto del tecnico rossoblù, per poi annunciare la decisione dopo la partita, per dimostrare il suo sostegno a Di Francesco. Una scelta che ha stupito tutti e non poco, specialmente in un calcio come quello di oggi, dove i numeri e i risultati diventano sempre di più una discriminante.

CONTROCORRENTE – La volontà di Giulini di proseguire il cammino con Di Francesco ha suscitato scalpore: Gazzetta, Corriere e Tuttosport hanno tutte riportato la notizia del rinnovo quasi con sgomento. Eppure il patron sardo ha sempre sostenuto il suo allenatore, dimostrandogli sempre fiducia e sostegno anche e soprattutto in pubblico, per spegnere (per quanto possibile) le polemiche. Il progetto di Di Francesco passa da un ritorno ai risultati, ma è evidente che la dirigenza rossoblù voglia costruire qualcosa di più grande e, per questo, ha intenzione di aspettare.

IL PREDECESSORE – Ma Di Francesco non è il primo allenatore a Cagliari ad incassare la fiducia del presidente e a ripagarla solamente più tardi: nel 2008 fu proprio Cellino, l’uomo degli esoneri, a confermare Massimiliano Allegri sulla panchina del Cagliari dopo cinque sconfitte consecutive nelle prime cinque gare in campionato. Certo, la situazione ora è totalmente diversa, ma è diverso anche il campionato: i rapporti di forza si stanno smantellando e, nonostante ci si trovi al giro di boa, proprio i rossoblù hanno dimostrato come nel giro di pochissime partite si possa passare da aspirazione europee a lottare per la salvezza, ma nulla esclude il percorso inverso. Nelle prossime settimane vedremo se la mossa di Giulini si rivelerà un azzardo esagerato o uno stratagemma vincente.

CLICCA QUI PER CONTENUTI VIDEO ESCLUSIVI SUL CAGLIARI!