Dessena: «Godiamoci il momento di gioia, guardiamo avanti»

dessena
© foto CagliariNews24.com

Daniele Dessena si gode la salvezza: al termine di Cagliari-Pescara il capitano rossoblù estende le dediche e torna col pensiero a due anni fa

CagliariPescara vale tre punti che vogliono dire per i rossoblù certezza matematica di giocare anche l’anno prossimo in Serie A. Daniele Dessena ha vissuto sulla propria pelle la cocente delusione della retrocessione di due anni fa, ma poi ha potuto assaporare prima la promozione e ora la salvezza. Nelle parole del capitano, attualmente infortunato, la gioia di oggi sa anche di rivalsa: «Vincere in Serie A non è mai facile, anche oggi non era scontato nonostante il Pescara fosse ultimo in classifica. Ora vogliamo migliorare la posizione in classifica. Ringrazio la gente che ci ha sempre sostenuto, la società che ha costruito un gruppo all’altezza; ringrazio anche noi giocatori, abbiamo sempre dato tutto. Grazie al mister e allo staff tecnico, gestire 30 persone non è facile e il nostro allenatore ci è riuscito in pieno. E’ stato un anno perfetto nonostante qualche piccolo errore. La retrocessione di due anni fa? Abbiamo smaltito quell’annata: io me la porterò sempre dentro perché amo il Cagliari e quella resta una pugnalata, ma vivo dei momenti di gioia, si guarda sempre avanti. Zeman dice che noi giocatori non lo abbiamo seguito? Ognuno dice quello che pensa, noi ci siamo assunti le nostre responsabilità. Ora lavoro per recuperare e dare il mio contributo al Cagliari come ho sempre fatto».