Benevento-Cagliari, la sfida nella sfida: De Zerbi vs Lopez

lopez cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Verso Benevento-Cagliari, focus sui due tecnici. De Zerbi e Lopez sono stati i primi subentranti della stagione in corso ed hanno un trascorso in comune oltre che l’obiettivo salvezza per le proprie squadre

Benevento contro Cagliari, Roberto De Zerbi contro Diego Lopez. E’ questa la sfida nella sfida che abbiamo scelto in vista del match del Vigorito, in programma domenica alle 15. Una sfida a distanza, ma non troppo, tra due tecnici giovani a caccia dell’affermazione in massima serie. In comune hanno l’obiettivo salvezza, ma non solo. De Zerbi e Lopez sono stati i primi due tecnici subentrati nel corso della stagione in corso, sostituendo gli esonerati Baroni e Rastelli. I due hanno preso in consegna le proprie nuove squadre a circa una settimana di distanza: la gara d’andata tra Cagliari e Benevento fu l’esordio per il tecnico di Brescia, la seconda partita per quello di Montevideo. Una carriera che aveva già un punto comune, Palermo. Nella passata stagione De Zerbi e Lopez sono stati due dei cinque tecnici chiamati in Sicilia da Zamparini per salvare un Palermo nelle sabbie mobili. Missione che non è riuscita a nessuno dei tecnici incaricati.

DE ZERBI – Chiamato a sostituire l’esonerato Baroni proprio a due giorni dalla gara d’andata contro il Cagliari, De Zerbi tenta di risollevare le sorti di una squadra che già ai nastri di partenza appariva inadeguata per la Serie A. Le sensazioni di agosto si sono rivelate fondate, con il Benevento che sino all’arrivo del tecnico ex Foggia – accolto non esattamente caloroso da parte della tifoserie per passate dichiarazioni – non aveva raccolto nemmeno un punto. Anche con il tecnico bresciano i punti hanno tardato ad arrivare, il primo è giunto grazie all’ormai celebre rete del portiere Brignoli al 95′ contro il Milan. Un pareggio che ha parzialmente rinvigorito la squadra giallorossa. Circa un mese dopo i sanniti sono riusciti a mettere due vittorie di fila contro Chievo e Sampdoria, per poi andare a cogliere altri tre punti pesanti contro il Crotone tre giornate fa. Reduci dalla sconfitta di Firenze, le streghe tenteranno di sfruttare il fattore casa contro il Cagliari per accorciare un gap che si fa pesante (- 12 dalla penultima e -15 dalla salvezza).

LOPEZ – L’esordio stagionale in panchina di Lopez arrivò qualche giorno prima di quello di De Zerbi sulla panchina campana. Il tecnico uruguaiano tornò in Sardegna con un netto 3-0, assestato dalla Lazio, sul groppone. Pochi giorni dopo, la prima vittoria. Proprio con il neo tecnico giallorosso De Zerbi, grazie al gol allo scadere di Pavoletti. Se gli effetti del cambio di tecnico sembravano essere più evidenti in Sardegna, presto i rossoblù hanno iniziato a singhiozzare. In tutto sono 20 i punti raccolti dal Cagliari di Lopez finora, contro i 10 del Benevento di De Zerbi (che ha una partita in meno ed una squadra meno attrezzata del collega isolano). Una sfida nella sfida tra due tecnici in crescita, con idee di calcio diverse ma anche alcuni punti in comune.

Articolo precedente
cagliari primaveraCagliari, il week end delle giovanili
Prossimo articolo
miangue mattutinaMiangue convocato dal Belgio U21