Cragno: «Sogno la Nazionale, per raggiungerla devo fare bene nel Cagliari»

© foto CagliariNews24.com

Dal ritiro di Pejo parla Alessio Cragno: dopo la consacrazione in Serie A, il portiere si prepara a una nuova stagione con la maglia del Cagliari

Alessio Cragno scalda i guantoni a pejo in attesa di cominciare un altro campionato con la maglia del Cagliari, club al quale è tornato dopo i prestiti in cadetteria e ha fatto bene tanto da conquistarsi sul campo un posto in Serie A. Ai microfoni dei canali ufficiali della società rossoblù, il portiere classe 1994 ha raccontato così le sensazioni alla vigilia della nuova avventura: «Spero che sia una stagione positiva per tutta la squadra, mi piacerebbe che riuscissimo a centrare gli obiettivi togliendoci anche qualche soddisfazione. La stagione scorsa ha insegnato tanto, giocare partite delicate serve all’esperienza ma speriamo di non dover ripetere certi passaggi. La squadra deve cercare di realizzare quanto insegnato dal mister e restare sempre unita, così arrivano i risultati. Dell’anno scorso porto nel cuore soprattutto due parate, una a Ferrara contro la Spal e il rigore stoppato a Perotti all’Olimpico. Sui calci di rigore studi l’avversario, ma poi c’è sempre il fattore fortuna».

Impossibile non fare un pensiero alla maglia dell’Italia, per la quale Cragno si candida a suon di parate: «La Nazionale? È un sogno che abbiamo tutti, l’importante è fare bene con la maglia rossoblù e poi si vedrà. Il mio legame con la Sardegna è sempre più forte, ho anche comprato casa a Cagliari. Sono contento dell’affetto che mi dimostrano i tifosi, spero che possano continuare a farlo».

Articolo precedente
Calciomercato Cagliari, un difensore e un centrocampista per completare la rosa
Prossimo articolo
cagliariCagliari, mattinata tra palestra e campo