Corsa salvezza, quanto è importante Chievo-Crotone per il Cagliari

© foto www.imagephotoagency.it

A tre giornate dalla fine e con una classifica così corta, per il Cagliari sono importanti anche gare come Chievo-Crotone nella corsa salvezza

La corsa salvezza a tre giornate dalla fine si fa sempre più serrata, con 5 squadre in appena 3 punti. Il Cagliari è quella che secondo i bookmakers (e non solo) rischia di più, a causa di un calendario complicato e di un momento di forma negativo. Domenica sera alla Sardegna Arena arriverà la Roma, reduce dall’eliminazione nelle semifinali di Champions League contro il Liverpool. I rossoblù saranno gli ultimi a scendere in campo nella 36a giornata di campionato e la classifica in coda potrebbe già essersi rivoluzionata. Le attenzioni saranno rivolte soprattutto al risultato di Chievo Verona-Crotone, scontro diretto che mette di fronte la terzultima (i clivensi con 31 punti) e i calabresi con 34.

COSA CONVIENE AL CAGLIARI? – Così come il Cagliari, anche il Chievo sta attraversando una striscia negativa. La società ha infatti scelto di esonerare Maran (dopo il 4-1 subito sabato con la Roma) sostituendolo con l’allenatore della Primavera Lorenzo D’Anna. Gli uomini di Zenga invece hanno battuto il Sassuolo nella scorsa giornata, ma sono attesi da un finale impossibile dopo la trasferta del Bentegodi. Il Crotone incontrerà in ordine la Lazio (in casa) e il Napoli (in trasferta). Due sfide sulla carta proibitiva e che non consentono di fare calcoli. Il risultato ideale per il Cagliari è ovviamente un pari. I calabresi resterebbero raggiungibili in classifica con 35 punti e due partite impossibili da giocare, mentre da un punto di vista psicologico la squadra di Lopez non dovrebbe scendere in campo domenica sera con la Roma da terzultima, in quanto il Chievo resterebbe sotto con 32.

LE ALTRE – Il risultato di Chievo-Crotone avrà dunque un valore anche psicologico per i rossoblù, che troppo spesso si sono dimostrati fragili nella corsa salvezza. Sarà una lotta all’ultimo punto e a deciderla saranno i dettagli. E il Cagliari in questa situazione – nonostante il +2 sulla zona rossa – non può permettersi di fare calcoli. La Spal ospiterà domenica alle 15 il Benevento già retrocesso e potenzialmente potrebbe sorpassare i sardi. Ben più complicata la gara dell’Udinese di Tudor, che riceve alla Dacia Arena l’Inter.

VERDETTI – Il Sassuolo è al momento tranquillo con 37 punti e domenica alle 18 contro la Sampdoria potrebbe festeggiare la salvezza matematica. Domani alle 18 l’Hellas Verona potrebbe invece raggiungere il Benevento tra le squadre già condannate alla Serie B. Per evitare l’aritmetica gli scaligeri dovrebbero assolutamente vincere a San Siro contro il Milan e sperare in un mancato successo della Spal il giorno dopo contro il Benevento.

Articolo precedente
sondaggio highlightsCagliari-Roma, diretta tv e streaming: dove vederla
Prossimo articolo
primavera cagliari tettehPrimavera 2, Canzi convoca tutti per Cagliari-Palermo