Connettiti con noi

News

Consigli Fantacalcio 6^ Giornata Serie A: chi schierare gara per gara

Pubblicato

su

Ritorna l’appuntamento con i Consigli Fantacalcio sulla 6^ Giornata di Serie A che inizierà con l’anticipo tra Spezia e Milan

Tra azzardi e sorprese, conferme o delusioni, ecco i nostri Consigli Fantacalcio su chi schierare, e chi magari no, nella 6^ Giornata di Serie A:

Spezia–Milan. La sesta giornata scatta dal Picco con l’ennesima variazione di modulo nei progetti di Thiago Motta. I pensieri Champions potrebbero anche sviare le menti rossonere, dunque gli Aquilotti, brillanti contro la Juve, potrebbero avere della carte da giocare. A cominciare dalle certezze Bastoni e Maggiore, i veri insostituibili tra i liguri, ma anche il talentino Antiste non va sottovalutato. Gyasi una discreta riserva, per gli altri meglio lasciar perdere. Anche perché gli uomini di Pioli sono in forma smagliante: Theo è tornato devastante, Tomori e Brahim Diaz le nuove certezze. Saelemaekers ha spaccato il match contro il Venezia, potete confermarlo, così come Leao e Rebicmeritano il posto.Inter–Atalanta. Il big match del sabato è quello di San Siro tra le nerazzurre doc. Padroni di casa che con Skriniar e De Vrij serrano il reparto in sicurezza, mentre Barella e Brozovic assicurano qualità al vostro centrocampo. Interessante la mossa Dumfries, per quanto l’ostacolo sulla corsia sia tra i più complicati, quindi Perisic può essere addirittura opzione migliore. Dzeko e Lautaro sì, che diamine. Il Gasp medita rilancio e riscatto affidandosi a Zapata, indiscutibile al centro dell’attacco. Malinovskyi è sembrato in ripresa, Gosensnon si discute a priori, stuzzicante l’idea Pessina. Tra i difensori, il preferibile è Toloi per questa settimana.

Genoa–Hellas Verona. Il nuovo Grifone made in USA si affida a Sirigu, forse il miglior portiere di questo scorcio di stagione: se avete il modificatore è un must. Criscito dà gioie dal dischetto ed è sempre una scommessa che paga sul lungo termine, mentre Maksimovic sta tornando ai fasti di un tempo. Rovellaed Hernani i più “fantacalcistici” in mezzo, Destro mai trascurabile. Ci sta anche Fares, schierato in traiettoria avanzata. Tudor ha rivitalizzato gli scaligeri che su Faraoni e Lazovic sanno di poter contare ciecamente. Tra i difensori il consiglio di giornata è il solido Magnani, Ilic in mezzo ha talento cristallino che può brillare a Marassi. Il cardine resta però Barak, in attacco Caprari ha il posto fisso mentre tra Kalinic, Simeone e Lasagna i dubbi sono sempre complicati da sciogliere.

Juventus–Sampdoria. Operazione continuità per la Vecchia Signora che si affida ai giovani: De Ligt, Chiesa e Kean da conferma dopo le reti di La Spezia. Ma il blocco bianconero può essere scelta giustificata: da Alex Sandro a Cuadrado, da Locatelli a Morata è vietato lasciare qualcuno ai margini. Dybala dalla panchina, ma non fidatevi e schieratelo a priori, pur coprendovi naturalmente, Szczesny è tornato sicurezza. Blucerchiati schiantati dal Napoli e piuttosto discontinui sin qui. Andate sul sicuro con lo strepitoso Candreva di questi tempi, anche se la classe di Damsgaard intriga sempre. Meglio Caputodi Quagliarella, per il resto evitate rischi inutili.

Empoli–Bologna. Toscani ringalluzziti dal successo di Cagliari, spazio convinto a Bajrami sulla trequarti e Mancuso (meglio di Cutrone e Pinamonti) in attacco. Zurkowski e Haas idee non banali, Stojanovic e Marchizza ancora una volta i preferibili nel reparto arretrato. In casa rossoblù si pesca discretamente bene nel poker avanzato: Arnautovic e Soriano le prime opzioni, Skov Olsen variabile di giornata. Da Domiguez e Svanbergrendimento assicurato, tra i difensori Hickey è on fire, da De Silvestri c’è spesso di che sperare in zona bonus.

Sassuolo–Salernitana. Neroverdi in evidente difficoltà, l’appuntamento di domenica non si può fallire. Quindi fidiamoci dei vari Djuricic, Berardi e Boga, ma anche Scamacca e Raspadori si devono mettere, a prescindere da chi schiererà Dionisi. In mezzo al campo piace Frattesi, tra i difensori Ferrari è una garanzia, Muldur e Rogerio non dispiacciono. I granata hanno conquistato il primo punto e sperano nel bis affidandosi alla coppia dei Coulibaly: Lassana per la sostanza, Mamadou per qualche colpetto in zona gol. Gli attaccanti convincono ancora poco, nel caso siate obbligati, Bonazzoli resta il più in forma. In difesa Gagliolo con la sua esperienza l’opzione più sensata.

Udinese–Fiorentina. Friulani a caccia di riscatto con Pereyra uomo simbolo anche per le vostre squadre. In difesa c’è sempre Nuytinck per affidabilità e sostanza, ma anche Samir non è da buttare. Ci sta Stryger Larsen, davanti Pussetto corre e si sbatte come pochi e prima o poi il gol arriverà con più costanza. Credeteci. In casa Viola si punta su Milenkovic e Biraghi, così come su Torreira e Bonaventura, as always. Vlahovic non potrà mai stare fuori, per sta settimana discorso valido anche per Saponara. Callejon o Sottil? Entrambi, magari coprendosi per sicurezza.

Lazio–Roma. Attesissimo derby della Capitale con gli uomini di Sarri sfavoriti sulla carta, dunque come spesso avviene capacissimi di vincere. Allora fidatevi di tutti i big biancocelesti, da Immobile a Milinkovic, da Luis Alberto (per quanto spento ultimamente) a Felipe Anderson, colui che potrebbe essere il vero uomo derby. Per il resto pochi fronzoli, dentro Acerbi e pochi altri. Pedroda ex? Se vi piace la cabala…Giallorossi senza Pellegrini e con Zaniolo in fase down. Meglio, molto meglio, puntare su Abraham e Mkhitaryan, su Veretoute perché no, El Shaarawy. Tra i difensori Mancini è un intoccabile a prescindere, con gli altri si rischia un po’.

NapoliCagliari. La capolista pare irrefrenabile, pescate a piene mani senza remore. Osimhen una furia, Insigne, Politano, Lozano e Zielinski probabili protagonisti in quota gol. Ma non osate lasciare fuori Fabian Ruiz e Anguissa, in condizioni strepitose al pari di Koulibaly. Sempre meglio Di Lorenzo di Mario Rui, in senso assoluto. Occhio però a Mazzarri, il quale proverà a incartare il match come solo lui sa fare. Evitate voli pindarici comunque, valgono uno scellino-scommessa i soli Nandez, Marin, Joao Pedro e Keita.

VeneziaTorino. Chiudiamo i nostri Consigli Fantacalcio con il posticipo del Penzo nel quale Mazzocchi e Caldara sono profili utili per la vostra difesa. Busio continua a mostrare colpi interessanti, il mancino di Aramu preferibile alle bizze di Johnsen e degli altri attaccanti. Granata che logicamente godono del favore dei pronostici: Bremer una certezza, Singo e Ansaldi decisivi con i loro assist, Lukic e Pobega ci stanno eccome, Brekalo e Sanabria da mettere in pompa magna.