Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Semplici: «Basta parole, passiamo ai fatti»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Semplici: le parole del tecnico alla vigilia della sfida contro l’Inter, match valido per la 30ª giornata di Serie A

Dopo la brutta sconfitta contro il Verona, il Cagliari si appresta a sfidare a San Siro la capolista Inter reduce da 10 vittorie consecutive.

Nel giorno di vigilia, sabato 10 aprile, Leonardo Semplici ha parlato in conferenza stampa per presentare l’incontro alle 13.30. Cagliari news 24 ha seguito LIVE le sue parole.


VICARIO – «L’esordio in Serie A in una partita come quella di domani è molto importante. Guglielmo si è allenato bene come al solito, spero in una bella prestazione».

LE PAROLE POST VERONA – «C’è poco da parlare in questo momento, dobbiamo passare ai fatti. Abbiamo lavorato m molto sui dettagli cercando il miglioramento e la determinazione. Quello che abbiamo fatto non basta, dobbiamo fare tutti qualcosa in più».

RADJA – «Quando un allenatore fa una scelta, la fa di comune accordo con il giocatore. Non vedo problematiche. Radja è un ottimo giocatore, ha dimostrato di saper fare più ruoli e ora sta davanti la difesa. Qual è il nostro carattere? Il Cagliari non ha giocato come qualcuno voleva ma le occasioni create e la voglia di pareggiare mostrano come la squadra sia propositiva, di carattere. La squadra cerca di fare il suo meglio, proviamo a lavorare ancora di più».

LA PARTITA DI DOMANI – «Bisogna fare una partita di grande sacrificio, sicuramente soffriremo ma abbiamo intenzione di controbattere, di essere aggressivi, mettere in pratica quelle che sono le qualità dei nostri ragazzi. Ci siamo preparati per una partita del genere. Dobbiamo difendere e attaccare, avere equilibrio».

LA DIFESA – «Non mi sembra che la difesa sia stata così in difficoltà, abbiamo sbagliato qualcosa ma non tutto dipende dalla difesa, guardiamo anche al centrocampo. Miglioriamo gli aspetti e troviamo l’unità di intenti a prescindere da chi gioca. Le scelte dipendono da ciò che succede in settimana».

MANCANZA DI GRINTA? – «Sicuramente la mentalità è da migliorare. Il Verona ha messo in difficoltà tutte le squadre che ha incontrato, l’allenatore guida i suoi uomini da due anni, io ci sono da poche settimane. Noi crediamo in questa salvezza, per questo dobbiamo dare qualcosa in più. Se l’impressione è quella che siamo senza grinta, io stesso mi metto in discussione e vedere cosa fare a livello mentale. Il problema del Cagliari è la difficoltà di alcuni giocatori a tirare fuori le loro caratteristiche. Spetta a me metterli in luce, i ragazzi ci credono. Basta parole, passiamo ai fatti».

3-5-2 0 4-4-2? – «Stiamo valutando il tutto. Il 4-4-2 ci può permettere di cambiare qualcosa ma non voglio modificare di molto quello che è il modulo di base».

PRIMA PUNTA – «Ho a disposizione attaccanti importanti. A seconda delle partite e delle loro condizioni faccio delle scelte. Farò delle valutazioni precise per metterli nella condizione di giocare con continuità e far sì che abbiano occasioni e la forza di buttare la palla dentro».

NANDEZ – «Nandez si è allenato a parte tutta la settimana per precauzione dopo la botta che aveva preso. Il ragazzo sta bene, ha recuperato, vedremo farà parte dei nostri o meno per la gara di domani. Purtroppo oggi abbiamo perso Deiola per un problema al polpaccio».

SEMPLICI – «Se guardo ai risultati sembra che io non abbia fatto tanto. Però vedo una squadra che crea molte più occasioni. Non voglio parlare del prima. A livello difensivo, nonostante gli errori, si corrono meno rischi. La squadra sta cercando di creare quei presupposti per vincere. Non siamo riusciti a pareggiare ma ci meritavamo tutto».

CLICCA PER VEDERE LA CONFERENZA STAMPA DI SEMPLICI