Colombatto: «Sono cresciuto, ora voglio giocare in Serie A»

colombatto
© foto www.imagephotoagency.it

Cagliari, all’orizzonte il ritorno di Santiago Colombatto dal prestito al Verona. L’argentino vuole la Serie A, il futuro è però ancora da scrivere: le sue parole

Dal suo primo contratto italiano firmato con il Cagliari, Santiago Colombatto ha attraversato la trafila della Primavera per poi contare una mezza dozzina di presenze in prima squadra nell’anno della Serie B dei rossoblù. In seguito è arrivata un’altra novantina di gettoni in cadetteria sparsi fra Trapani, Perugia e Hellas Verona (in mezzo ci sarebbe anche una fugacissima avventura al Pisa). Il regista classe 1997 ora si sente pronto a fare il salto di categoria, ma per adesso l’unica certezza è che la parentesi veronese è finita. Mentre il Cagliari riflette sul suo futuro, dalla sua casa di Ucacha l’argentino chiarisce i suoi orizzonti ai microfoni di Enganche: «Sto crescendo, noto che ogni anno che passa arricchisco il mio bagaglio. Ecco perché ora voglio confrontarmi con la Serie A, iniziare a sfidare i migliori giocatori. Faccio un sacco di lavoro per l’opportunità che mi consenta di dimostrare che posso partecipare a un campionato forte. Il mio obiettivo è giocare in una prima divisione; se non è l’Italia, in Spagna, in Inghilterra o in qualche altro campionato».