Cagliari, Cigarini: «Gran momento, portiamolo avanti»

cigarini cagliari
© foto 20-09-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Genoa. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Cigarini

Luca Cigarini parla del momento vissuto dal Cagliari e del rapporto con squadra e tifosi. E su Oliva: «Gran professionista, può diventare un giocatore importante»

Il Cagliari vola e si tiene stretto Luca Cigarini, metronomo di Maran. Il regista, giunto alla terza stagione in rossoblu, è come il vino: migliora col passare degli anni. Tocchi di qualità, tempi e geometrie: in questo avvio di campionato il classe ’86 ha dimostrato di essere importante per i rossoblu. E la cosa sembra essere reciproca. Ospite de “Il Cagliari in diretta” su Radiolina, Cigarini ha parlato del momento dei rossoblu: «A Cagliari mi sento importante, mi sento considerato da società, allenatore e squadra. Mi fa piacere l’affetto dei tifosi nei miei confronti, anche se all’inizio non è stato semplice: allora dovevo a tutti i costi dimostrare qualcosa che magari non ero in grado di dimostrare».

🎥 JOAO PEDRO: «FELICE PER IL RINNOVO. ORA CONTINUIAMO A VINCERE»

IL MOMENTO DEL CAGLIARI – «E’ tutto una bellezza, portiamola avanti. Stiamo vivendo un bel momento. Quando c’è da dimostrare qualcosa è sempre più bello. Quando c’è da lottare per obiettivi, che siano magari anche la salvezza ma quella la lasciamo agli anni scorsi, ti tira fuori qualcosa in più. Il Cagliari è composto da uomini prima che da calciatori. Cagliari mi piace tanto, ci son dei posti molto interessanti e vivi tranquillo anche in centro. Si sta veramente bene, mi piace tutto. Il rinnovo? Appena ci siamo messi a parlarne è arrivato velocemente, l’idea mia e della mia famiglia era quella di fermarci qui il più a lungo possibile: mia moglie e soprattutto i miei figli stanno bene qui, non c’è un motivo valido per andar via».

OLIVA – C’è spazio anche per parlare di Christian Oliva, giovane regista che cresce alle spalle del veterano: «Sono veramente contento della partita che ha fatto, al di là del gol: ha fatto una prestazione incredibile. E’ un grandissimo professionista e può diventare un giocatore veramente importante. L’anno scorso ha avuto poco spazio ma non ha mai detto una parola fuori posto, ed è anche per persone come lui che il Cagliari sta vivendo questo momento: la bravura della squadra è che tutti abbiamo un obiettivo comune».