Cerri: «Spero di segnare presto alla Sardegna Arena» – VIDEO

© foto CagliariNews24.com

L’attaccante del Cagliari Alberto Cerri ha parlato allo store del Largo Carlo Felice prima di incontrare i tifosi per la presentazione del calendario

Con Leonardo Pavoletti ai box, tocca ad Alberto Cerri reggere il peso dell’attacco in vista della difficile sfida di domenica contro il Napoli (ore 18 Sardegna Arena). L’attaccante del Cagliari, tornato in Sardegna quest’estate e che contro il Chievo ha segnato il suo primo gol stagionale, è presente allo store del Largo Carlo Felice insieme ai compagni Barella, Rafael e Ceppitelli per incontrare i tifosi. Prima delle classiche foto di rito, degli autografi e della presentazione del nuovo calendario rossoblù, Cerri ha parlato alla stampa sul momento che sta attraversando la squadra.

LE DICHIARAZIONI – «Quello contro il Chievo è stato sicuramente un gol importante per me. L’ho voluto, era da un po’ che non giocavo una partita da 90′, era importante anche dal punto di vista fisico. Siamo contenti per aver passato il turno, per me che ho segnato una soddisfazione ancora più grande. Aspettavo tanto quel momento che non ho preparato l’esultanza, è stato un gesto misto tra contentezza e rabbia. Contro il Napoli? Deciderà il mister se farmi giocare, io lavoro in settimana per farmi trovare pronto la domenica. Spero di fare una buona partita. La cifra spesa dal club per acquistarmi? Sento la giusta responsabilità. Quello che non mancherà mai da parte mia è l’impegno. Cerco di migliorare ogni volta e spero che questo venga ripagato in campo. Pavoletti? Gli auguro di tornare domenica o il prima possibile, per noi è un giocatore fondamentale. Ci giochiamo il posto perché abbiamo caratteristiche fisiche simili. Ieri ho visto il Napoli, è una squadra forte. Hanno perso e sono usciti dalla Champions, quindi verranno qua belli battaglieri, ce li aspettiamo. Per far gol alla loro difesa bisogna fare un’ottima prestazione di squadra, metterli in difficoltà facendo quello che stiamo provando in settimana. Speriamo di riuscirci. Le rimonte dimostrano che abbiamo carattere e voglia di riacciuffare il risultato quando ce n’è bisogno. Chi leverei al Napoli? Sono tanti, sicuramente Koulibaly dietro. Se penso alla rimonta contro la Roma mi vengono ancora i brividi, è stata una cosa bellissima. Ringraziamo i tifosi, sono stati la spinta in più nei minuti finali. Per i più giovani come me è importante sentire questa carica in più. Per noi la Sardegna Arena è fondamentale, diventa un fortino. Spero presto di riuscire a segnarci, la prima da titolare in casa l’ho fatta solo contro la Roma. Io con Pavoletti? Questo lo decide il mister, io penso che potremo anche giocare insieme. Per ora sono contento perché sto bene con tutti gli altri del reparto d’attacco. Fare bene in campionato può essere una buona opportunità per riconquistare l’Under 21».

La fotogallery dell’incontro di Cerri, Barella, Ceppitelli e Rafael con i tifosi

Articolo precedente
Cagliari, allenamento mattutino: ancora out Pavoletti e Lykogiannis
Prossimo articolo
sardegna arena cagliari serie aL’imbattibilità della Sardegna Arena attende la prova Napoli