Ceppitelli: «Mi sento sempre più sardo. Possiamo dare fastidio alla Juventus»

© foto CagliariNews24.com

Di nuovo al comando della difesa sarda, Ceppitelli si prepara a Juventus-Cagliari: «Dovremo giocare una gara perfetta. Ronaldo? Affrontarlo è stimolante»

Quinta stagione a Cagliari per Luca Ceppitelli. Il difensore, ospite de “Il Cagliari in diretta” su Radiolina, è sempre più legato al mondo rossoblù: «Sono qui da tanto tempo, ogni giorno che passa mi sento sempre più sardo. Sau mi ha trasmesso parecchi insegnamenti». Il numero 23 è molto legato a Pattolino: «Lo conosco bene, Marco è un amico. Come supererà questo momento negativo? Magari con un po’ di sfrontatezza». Qualche problemino fisico ad inizio stagione, poi il rientro in campo contro la Fiorentina: «L’infortunio è alle spalle, finalmente sto bene. Indossare la fascia da capitano è una soddisfazione ma anche una responsabilità. A Firenze ho portato sul braccio una fascia con le iniziali di Astori, è sempre un onore ricordare Davide. Era un ragazzo speciale».

Tra due giorni i rossoblù faranno visita alla Juventus. Ceppitelli non parte battuto: «Possiamo dare fastidio alla Juventus. Come si ferma Ronaldo? Non sarà facile, affronteremo il giocatore più forte al mondo. Dovremo essere super concentrati e giocare una partita perfetta. Potersi confrontare con un giocatore così è stimolante». Il Cagliari è focalizzato sull’obiettivo salvezza, in casa rossoblù però non si chiudono le porte ai sogni: «L’Europa? Sarebbe bello, ma parlarne ora è prematuro».

Articolo precedente
Juventus, mattinata di lavoro pensando al Cagliari. A parte Chiellini e Bernardeschi
Prossimo articolo
Juventus-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla