Cellino: «Brescia piazza che mi sta a cuore. Corioni? Io più razionale»

© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Cellino riparte dal Brescia: dalla prossima settimana l’ex presidente del Cagliari sarà a tutti gli effetti il nuovo patron delle rondinelle

Massimo Cellino torna in pista. L’ex presidente del Cagliari, reduce dalla parentesi inglese al Leeds, dalla prossima settimana sarà ufficialmente il nuovo patron del Brescia. Nella giornata di ieri è arrivata la fumata bianca: l’offerta di 6.5 milioni di euro (più 3 di bonus in caso di promozione al primo anno) è stata accettato dal CdA del club capeggiato da Marco Bonometti. «Una pazzia, magari. Ma la commetto con grande convinzione. La piazza mi è sempre stata a cuore, si può fare calcio seriamente. I tifosi sono simpatici, anche se forse un po’ pochi: facendo le cose bene, con la forza dei risultati, potranno diventare di più. E più siamo, più ci divertiamo», ha commentato l’imprenditore sardo a La Gazzetta dello Sport. Per la sua spiccata personalità è difficile evitare il paragone con Gino Corioni, storico patron delle rondinelle. Poi c’è il pallino del nuovo stadio, che lo ha accompagnato negli anni di presidenza a Cagliari: «Lo voglio io, come lo volevo Corioni. Ci accomunava il profondo amore per il calcio. Ma Gino era un passionale, io sono più razionale. Non voglio farmi condizionare da quello che mi circonda, guardo avanti pensando che nel calcio si possa ancora vincere e guadagnare con le mosse giuste».

Articolo precedente
cagliariCagliari, i convocati per i test contro Crotone e Fenerbahce
Prossimo articolo
Sardegna Arena, innalzata la prima torre faro – FOTO