Castan: «Sono nella squadra giusta, ora facciamo bene negli scontri diretti»

© foto CagliariNews24.com

Crotone-Cagliari, esordio in rossoblù per Leandro Castan: a fine gara il difensore brasiliano racconta la sua gioia per essere tornato a giocare

Un anno e venti giorni. Tanto ci è voluto a Leandro Castan per rimettere i tacchetti sul prato di una partita di Serie A. Arrivato a Cagliari poche settimane fa, il difensore brasiliano ha esordito oggi nel match contro il Crotone e ora scalpita per i prossimi, delicati impegni dei rossoblù. La gioia del giocatore è nelle sue parole riportate dal sito ufficiale del Cagliari Calcio: «Una bella giornata, sono contento: è passato tanto tempo dall’ultima partita, ma sono consapevole di quanto posso dare. Devo ringraziare i compagni e il mister che mi hanno aiutato tanto: sono nella squadra giusta per ripartire, penso di aver dimostrato che in Serie A posso ancora dire la mia».

Non certo una sfida senza emozioni quella che ha visto il Cagliari uscire dallo Scida con un punto: «Abbiamo dovuto incrementare gli sforzi, senza permetterci un attimo di distrazione che poteva essere fatale. Si è vista la forza del gruppo: mancavano pedine importanti, alcuni giocatori non scendevano in campo da tanto. Abbiamo mostrato la giusta cattiveria. Forse avremmo dovuto gestire meglio la palla, avere più tranquillità, ma in una partita del genere qualche errore è comprensibile. Le decisioni arbitrali? Non voglio commentare, magari sul campo posso arrabbiarmi, ma al fischio finale per me tutto è passato». Ora Castan guarda ai prossimi impegni, a cominciare da quello della settimana prossima contro un’altra diretta concorrente come la Spal: «Possiamo ancora migliorare, credo che oggi in circostanze normali avremmo anche potuto vincere: è stato già buono non avere perso punti nei confronti delle rivali. Ci aspettano tre scontri diretti, dunque massima concentrazione sui prossimi impegni».

Articolo precedente
pavoletti cagliari pavo-songPavoletti: «Grandi ragazzi. A Crotone un punto importante»
Prossimo articolo
cigarini cagliariCigarini: «Si è vista la forza del nostro gruppo. Ora testa alla Spal»