Carli, furia Cagliari: «Rigore assurdo, siamo arrabbiatissimi»

carli
© foto www.imagephotoagency.it

Al termine di Napoli-Cagliari parla Marcello Carli: il direttore sportivo rossoblù non le manda a dire sul rigore che ha deciso la partita

È un Marcello Carli furibondo quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport al termine di NapoliCagliari. Il direttore sportivo del club rossoblù punta il dito sul rigore concesso agli avversari in pieno recupero per un fallo di mano di Cacciatore avvenuto molto vicino all’area cagliaritana. Una posizione dubbia che scatena la furia di Carli: «Hanno dato un rigore assurdo, come si fa a dire che è dentro l’area? Se vogliamo far diventare il Var una barzelletta continuiamo così. Un punto per il Cagliari è vita, invece ho visto i giocatori tornare negli spogliatoi tristi. Contro il Napoli non lo avrebbero mai dato, sarebbe scoppiato uno scandalo. Ci vuole rispetto per tutti, non si possono inventare rigori così. Noi ci giochiamo tutto, mi sento preso in giro e poi stanno facendo diventare il Var una barzelletta. Siamo incazzati neri. Sono arrabbiato con l’arbitro ma ancor di più con Mariani che era al Var. Lotto per la salvezza da una vita, un punto per noi è essenziale, se una cosa così fosse successa in una finale di Champions sarebbe scoppiato uno scandalo clamoroso. Siamo stufi di decisioni prese da chi vuole fare il protagonista inutilmente».