Cagliari, Carli: «Crisi? Io responsabile, usciamone al più presto»

carli cagliari
© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Il ds del Cagliari Marcello Carli si assume le responsabilità delle difficoltà incontrate dal Cagliari nell’ultimo periodo

Periodo nero per il Cagliari di Rolando Maran, che ha raccolto appena una vittoria nelle ultime tredici giornate di campionato e continua la sua involuzione. Il direttore sportivo Marcello Carli, intervistato da L’Unione Sarda, ha parlato del lungo periodo negativo della squadra: «Se sapessimo il perchè della crisi, se avessimo la ricetta giusta, o se servisse solo il mercato per ripartire, sarebbe facile…non sembri un alibi, ma con sei o sette inofrtunati di peso siamo andati in affanno. Abbiamo dovuto abbassare l’intensità degli allenamenti e ciò si è riflettuto sul campo». La prima presa di responsabilità di Carli in rossoblù arrivò pochi giorni dopo il suo arrivo nel club, quando alla fine del campionato mancavano tre giornate. Ma oggi è diverso: «In quel momento avevamo due opzioni, organizzare il funerale o ripartire. Adesso è diverso, mancano quindici partite. Ci serve quel clima che solo la Sardegna Arena sa dare. I ragazzi sono i primi a stare male per questa situazione. Non sono menefreghisti o poco attaccati alla maglia, lo garantisco io. Non ci dormo, mi sento responsabile. E’ un passaggio negativo lungo, dobbiamo uscirne al più presto. Sabato dobbiamo riconquistare il pubblico e ripartire».

PASSETTI: «MARAN FUORI DISCUSSIONE, NE VERREMO FUORI»