Capozucca: «Cragno? Il Napoli avrebbe voluto opzionarlo e riparlarne tra un anno»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex ds del Cagliari Stefano Capozucca ha svelato uno dei possibili scenari di calciomercato che avrebbe potuto riguardare Alessio Cragno

Nel giorno della presentazione di Giovanni Rossi, nuovo direttore sportivo del Cagliari, il suo predecessore ha svelato un retroscena di calciomercato riguardante i rossoblù. Stefano Capozucca, intervenuto nel corso della trasmissione radiofonica “Si gonfia la rete” su Radio Crc, ha parlato di Alessio Cragno: sul portiere, di proprietà del Cagliari e reduce dall’ottima stagione a Benevento, da tempo c’è il Napoli. Ma il club partenopeo, come spiegato da Capozucca, vede il classe ’94 come un giocatore di prospettiva sul quale non è necessario puntare nell’immediato: «Non c’era stato nessun accordo, con Giuntoli ho un buon rapporto e abbiamo parlato di diverse cose tra cui Cragno. Il ragazzo piace al Napoli, non ha una struttura alla Handanovic ma ha fatto molto bene al Benevento. Il Napoli avrebbe fatto un’opzione su Cragno, ma avrebbe preferito che il calciatore giocasse almeno un anno in Serie A: per questo l’idea degli azzurri era opzionarlo e lasciarlo al Cagliari. Il ragazzo è un tipo freddo, ma la Champions può mettere timore perché implica delle responsabilità»Dichiarazioni, quelle dell’ex ds isolano, che certificano l’interesse per il giocatore da parte dei partenopei, che negli scorsi giorni hanno inoltrato al club di Via Mameli la prima offerta.

Articolo precedente
Cagliari, Rastelli sbarca su Twitter: «Un giorno speciale»
Prossimo articolo
varSerie A, le date della prossima stagione: si inizia il 20 agosto